menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la banca anticipa la cassa integrazione: basta una mail

Un’anticipazione dei trattamenti di cassa integrazione previsti nel decreto legge “Cura-Italia” rispetto al momento di pagamento da parte dell’Inps

Il gruppo La Cassa di Ravenna ha aderito alla convenzione nazionale, concordata dall’Abi, dalle associazioni di categoria e dai sindacati, e al protocollo quadro della Regione Emilia Romagna che consentono ai lavoratori sospesi dal lavoro, a causa dell’emergenza Coronavirus, di ricevere un’anticipazione dei trattamenti di cassa integrazione previsti nel decreto legge “Cura-Italia”, rispetto al momento di pagamento da parte dell’Inps.

Il gruppo Cassa Ravenna ha condiviso e definito, senza spese, le modalità semplificate per l’anticipazione dell’importo fino a 1.400 euro, tenuto conto della durata massima dell’integrazione salariale – 9 settimane – definita allo stato dal decreto rendendo immediatamente operativa la misura. Il gruppo Cassa sottolinea come la convenzione favorisca la gestione delle pratiche in “remoto”, anche semplicemente via mail.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento