menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordine d'arresto dal Kenya per il direttore della Cmc? L'azienda: "Certi della nostra correttezza"

Il ministro delle Finanze del Kenya, Henry Rotich, è stato arrestato per corruzione in un caso che riguarderebbe la costruzione di due dighe da parte della cooperativa ravennate Cmc

Sospetti di corruzione nel settore delle energie rinnovabili all'estero. Il ministro delle Finanze del Kenya, Henry Rotich, è stato arrestato per corruzione in un caso che riguarderebbe, come riportano diverse testate internazionali tra le quali la Bbc, la costruzione di due dighe da parte della cooperativa ravennate Cmc. Sarebbe inoltre stato ordinato l'arresto di un'altra ventina di persone: tra queste ci sarebbe anche il direttore della Cmc.

"Il direttore della pubblica accusa Noordin Haji sta anche indagando su come l'appalto è stato aggiudicato per 170 milioni di dollari in più rispetto al contratto originale - riporta il sito della Bbc - "È stato stabilito che la concezione, l'approvvigionamento e il processo di pagamento per i progetti di dighe sono stati crivellati di enormi illegalità", ha detto Noordin Haji".

"In relazione alle notizie relative all’inchiesta in Kenya sulla diga di Arror e Kimwarer, Cmc Ravenna rende noto di non essere ad oggi stata informata né di aver ricevuto alcuna comunicazione ufficiale dalle Autorita keniane sulle decisioni assunte e riportate dalla stampa - spiega l'azienda in una nota - Cmc è certa della correttezza dell’operato dell’azienda e dei suoi rappresentanti, sia in Italia sia all’estero, in particolare su questa vicenda".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento