Crescono i turisti in montagna: "Creiamo un Festival dell'Appennino"

"Un settore, quello dell’appennino - commenta l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini - che offre esperienze uniche tra paesaggi, enogastronomia, cultura ed escursionismo"

Buone notizie per il turismo in appennino. Il periodo gennaio-giugno 2019 si chiude positivamente per alberghi, ristoranti e strutture della montagna con una crescita, rispetto all’anno scorso, del 4,8% degli arrivi e del 9,7% delle presenze. In totale gli arrivi nei primi sei mesi dell’anno sono stati 164.500 e 752.500 le presenze. Secondo i dati provvisori gennaio-giugno forniti dall’Osservatorio sul turismo dell’Emilia-Romagna, in appennino cresce la clientela italiana - che rappresenta l’86% dei vacanzieri appenninici – di +6,4% per gli arrivi e +10,6% (616mila) per le presenze rispetto al 2018. Anche gli stranieri scelgono l’appennino per le loro vacanze sia in estate che in inverno: le presenze internazionali salgono infatti del 5,8% (136.500), mentre sono in lieve contrazione gli arrivi (meno 2,9). Complessivamente il settore delle vacanze in appennino, tra parchi avventura, giornate all’insegna dello sport, turismo lento in natura con i percorsi devozionali e la Via degli Dei, escursioni a piedi, in bici, in barca e a cavallo, degustazioni, lezioni e laboratori negli agriturismi, pesa sul comparto generale del turismo in Emilia-Romagna per un 3,9% con circa 2,4 milioni di presenze (dati 2018).

“Un settore, quello dell’appennino - commenta l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini - che offre esperienze uniche tra paesaggi, enogastronomia, cultura ed escursionismo, all’insegna di quel turismo slow che attrae sempre più persone. I dati di questi primi sei mesi 2019 sono positivi e migliorano quelli del 2018 sulla scia del record di afflusso turistico complessivo che sta per superare la soglia dei 60 milioni di presenze (+4,7%) e arrivi (+7%) nell’intera Emilia-Romagna. Tra gli strumenti di valorizzazione della montagna occorre puntare sul binomio turismo e cultura, un patrimonio di cui l’Italia è ricchissima e che ne definisce l’identità; come ad esempio un appuntamento che ‘leghi’ assieme attrattività di paesi e borghi di montagna e iniziative culturali di richiamo: un grande festival dell’Appennino  che preveda tappe con appuntamenti musicali e culturali internazionali: un’occasione per conoscere la bellezza diffusa del territorio con lo scopo di creare un legame tra cultura, spettacolo, attrattività turistica e sviluppo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’ambito della strategia della Regione per sostenere il turismo in appennino ci sono i finanziamenti Por Fesr 2014-20 pari a tre milioni di euro e destinati a 32 attività ricettive e culturali, pubblici esercizi, gli oltre 8 milioni di euro  indirizzati agli enti pubblici per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali in zona montana, e l’attività delle  Destinazioni turistiche che hanno l’obiettivo di sviluppare iniziative di promozione e valorizzazione dei territori e sostenere azioni promo-commerciali realizzate dagli operatori privati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, Bassa Romagna ancora martoriata dalla grandine: chicchi grandi come noci

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Si tuffa nella piscina dell'hotel, poco dopo lo ritrovano morto in acqua

  • Dalle parole si passa velocemente ai fatti: nel caos spunta una lama, accoltellato un ragazzo a Marina di Ravenna

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Trovato senza sensi in acqua, morto un anziano turista in spiaggia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento