rotate-mobile
Economia

Crociere, cittadella nautica e fondali per il rilancio del porto

Una costante sinergia tra Enti e Istituzioni locali per sviluppare alcuni progetti particolarmente rilevanti per il porto: Terminal Crociere, Cittadella della Nautica e fondali

Una costante sinergia tra Enti e Istituzioni locali per sviluppare alcuni progetti particolarmente rilevanti per il porto: Terminal Crociere, Cittadella della Nautica e fondali. E’ questo il significato dell’incontro svoltosi mercoledì  in Camera di commercio tra il presidente e il vice presidente Gianfranco Bessi e Natalino Gigante, il segretario generale Paola Morigi e il nuovo presidente dell’Autorità portuale, Galliano Di Marco.

Bessi ha ricordato il ruolo che, fin dal 1960, con la presidenza Cavalcoli, svolge la Camera di commercio per lo sviluppo dello scalo: l’ente è azionista di Sapir, principale terminal ravennate, e di TPR, la società che gestisce il terminal crociere. Il tema dello sviluppo del traffico croceristico è stato al centro del dialogo: “Siamo consapevoli – ha rilevato Gigante – di dover dare una risposta ad alcune problematiche che interessano Porto Corsini, alla luce del veloce e consistente aumento dei passeggeri. Penso alla viabilità e all’infrastrutturazione dell’area adiacente il terminal. Il 2012 è un anno favorevole per affrontare queste situazioni, perché avremo un minor arrivo di navi passeggeri. Ma vanno create le condizioni, attraverso una stretta collaborazione tra Enti e Istituzioni, affinché certe situazioni di disagio siano superate per il 2013, quando i croceristi previsti saranno oltre 300 mila”.


Un altro tema affrontato è stato quello della Cittadella della Nautica: “Ci aspettiamo molto da questo progetto – ha detto Bessi – anche in termini occupazionali e di sviluppo tecnologico. L’area confina con l’azienda del Gruppo Rosetti, con cui sono possibili sinergie nell’ambito dell’innovazione. Ora dobbiamo ricercare con forza un investitore, anche sul mercato internazionale, per rilanciare il progetto”. Il presidente dell’Autorità portuale, Di Marco, ha illustrato i primi indirizzi sui quali intende muoversi, mettendo al primo posto l’approfondimento dei fondali, tema strategico per lo sviluppo di tutte le attività portuali, crociere comprese. Condivise anche le posizioni della Camera di Commercio sul Terminal di Porto Corsini e sulla Cittadella della nautica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crociere, cittadella nautica e fondali per il rilancio del porto

RavennaToday è in caricamento