rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Economia

Dall'agri-picnic al pranzo nel granaio: gli agriturismi ripartono all'insegna della natura

Distanziamento naturale, sicurezza e intraprendenza romagnola DOC sono le parole chiave del nuovo inizio 'post Covid' degli agriturismi ravennati aderenti a Campagna Amica-Terranostra

Dal pranzo sul plaid, con i piedi sull'erba, all'agri-aperitivo a bordo piscina o tra i filari, ma c'è anche chi si è attrezzato per ospitare i commensali nel granaio, tra i vigneti e chi, ancora, ha organizzato un vero e proprio picnic itinerante all'insegna dell'ospitalità e dei sapori contadini. Distanziamento naturale, sicurezza e intraprendenza romagnola doc sono le parole chiave del nuovo inizio 'post Covid' degli Agriturismi ravennati aderenti a Campagna Amica-Terranostra, la rete degli agriturismi di qualità promossa da Coldiretti. 

Gli imprenditori agrituristici locali, fortemente colpiti da un lockdown che ha cancellato i ponti primaverili e provocato perdite ingenti ed inevitabili nei bilanci aziendali, ora sono pronti ad ospitare con più energia e passione che mai turisti e villeggianti. Mentre dal Nord Italia stanno arrivando le prime richieste di prenotazione per luglio-agosto, già in questo ponte del 2 Giugno sono numerosi i cittadini, in gran parte provenienti dalla provincia (dato che la libertà di sconfinamento tra le Regioni scatterà dal giorno successivo), che hanno scelto il distanziamento 'imposto' dalla natura per vivere qualche giorno in famiglia in totale relax tra i tanti spazi che offrono le strutture agrituristiche e gustando i cibi dei cuochi contadini.

"Qui tra colline e campagna non abbiamo alcun problema di spazio, ma solo tante occasioni e opportunità per rigenerarsi e riprendere contatto con la natura che ci circonda - afferma Stefano Gardi, presidente di Terranostra provinciale - in queste settimane abbiamo adeguato le nostre strutture sulla base dei protocolli condivisi con Regione ed Ausl ed ora, anche grazie all'intraprendenza imprenditoriale e voglia di fare tipicamente romagnola, prosegue, siamo pronti ad accogliere al meglio i nostri ospiti”. I protocolli regionali, stabilendo tutte le condizioni per il rispetto delle misure di precauzione, hanno incentivato, infatti, come richiesto da Terranostra, l’utilizzo delle aree esterne, perfette, ad esempio, per ospitare l'agri-picnic itinerante promosso per domenica dalla cantina-agriturismo La Sabbiona di Oriolo, evento che consentirà di gustare in sicurezza, immersi nella natura, le specialità della tradizione contadina.

Pranzi nel verde, su plaid e cuscini vista piscina, come quello proposto dall'Agriturismo La Rinaldina di Faenza per martedì 2 giugno, oppure nell'antico granaio dell'agriturismo Rio Manzolo di Villa Vezzano, negli ampi spazi all'area aperta degli agriturismi Cà Nova e Castagnolo di Casola Valsenio, sulla terrazza della Tenuta Nasano di Riolo Terme che si affaccia sui calanchi del Parco della Vena dei Gessi, ma anche tra la splendida campagna e fattoria urbana dell'agriturismo Martelli di Ravenna o nella quiete basso-romagnola di Palazzo Baldini (a Boncellino di Bagnacavallo).?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'agri-picnic al pranzo nel granaio: gli agriturismi ripartono all'insegna della natura

RavennaToday è in caricamento