rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Economia

Mercato immobiliare, impennata nelle comprovendite nel ravennate

La provincia di Ravenna ha fatto segnare un aumento del 17,5% seguita da Forli' (+14,6%), Ferrara (+14,4%), Reggio Emilia (+13,1%), Parma (+10,7%), Bologna e Rimini (+9,2%), Modena (+8,3%) e Piacenza (+2,5%)

IL PROTOCOLLO - Notai e Agenzia delle Entrate hanno siglato questa mattina un protocollo d''intesa con cui si cerchera' di semplificare e uniformare in tutta l''Emilia-Romagna le procedure e la tassazione degli atti nell''attivita'' dei servizi di pubblicita'' immobiliare (la cosiddetta ex conservatoria), in modo da assicurare anche una maggiore trasparenza e trattamento uguale in tutte le province. La semplificazione passera' anche dall''utilizzo dei servizi telematici. "Questo accordo - spiega Di Geronimo - nasce dall''esigenza di dare certezza e snellezza sia ai cittadini che agli operatori. Abbiamo una grande volonta'' di realizzare risultati concreti, sono sicuro che questo accordo fara' molto bene all''ambiente". In seguito alla integrazione dell'ex Agenzia del territorio dentro l''Agenzia delle entrate, tra l'altro, sara' possibile estendere la collaborazione anche ai servizi catastali e ipotecari. "E' un progetto che aspettavamo da anni", commenta Fiocchi. (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato immobiliare, impennata nelle comprovendite nel ravennate

RavennaToday è in caricamento