menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, dibattito sui parcheggi pertinenziali: "Sosteniamo le scelte green"

"Preserviamo aree verdi e pensiamo alle esigenze del turista", affermano il presidente di Confcommercio Ascom Cervia Piero Boni e la presidente di Confesercenti Monica Ciarapica

Il tema dei parcheggi pertinenziali al centro di un incontro congiunto di Asshotel e Federalberghi. Obiettivo dell’incontro raccogliere le opinioni, dubbi, suggerimenti e idee degli operatori economici che prossimamente si confronteranno con il bando pubblico relativo ai parcheggi pertinenziali. Questi saranno infatti creati in determinate aree già individuate dall’amministrazione comunale garantendo, in prima battuta agli hotel, la possibilità di adeguarsi alla normativa vigente. Infatti, esistono casi in cui gli hotel non hanno all’interno dei propri cortili la possibilità di poter parcheggiare tutte le auto dei propri clienti.

Questione ancora più rilevante per coloro che hanno (o hanno intenzione) di ristrutturare l’albergo aggiungendo camere dato che gli stessi dovranno, ex lege, reperire ulteriori posti auto secondo la formula "una camera, un posto auto". Dall’incontro è emerso un dato significativo: la scelta di adibire a parcheggi pertinenziali aree dedicate ha trovato un ampio riscontro negli operatori presenti, i quali hanno compreso l’importanza di supportare scelte green che rispettino e tutelino il verde. Molti dei presenti, inoltre, hanno valutato concretamente l’ipotesi di spostare tutti i propri posti auto all’interno dell’hotel e utilizzare le aree verdi interne per attività di vario genere e “spostare” completamente il parcheggio nelle aree dei parcheggi pertinenziali.

Commenta il presidente di Confcommercio Ascom Cervia Piero Boni: "Siamo molto soddisfatti per la grande partecipazione degli operatori. Un momento importante di confronto su un tema che ci porta verso scelte significative per il futuro volto della nostra città. Abbiamo cercato di ragionare assieme agli operatori, per direzionare le scelte verso le esigenze del turista di domani, nell’ottica di una città green che tuteli il verde e le zone a ridosso del mare. Cercare di spostare il “ferro e le lamiere” in aree dedicate, ritengo sia una scelta intelligente che soddisferà le richieste dei turisti e degli operatori stessi".

"Con l’amministrazione abbiamo fatto un lavoro di squadra: siamo riusciti ad ottenere prezzi ragionevoli per questi primi parcheggi - aggiunge -. Stiamo lavorando per il futuro e in queste aree di parcheggi pertinenziali noi “vediamo” il respiro europeo tramite l’erogazione di servizi ai quali i turisti sono già abituati: car washing, car wallet, navette, protezione dagli eventi atmosferici, videosorveglianza, bici elettriche. Crediamo che questa normativa sui parcheggi pertinenziali, che può sembrare un onere troppo grande da sopportare, possa diventare la leva che ci spinge a vedere la nostra città in un’ottica diversa e che ci permetta di ridefinire la nostra offerta per rispondere ancora meglio alle esigenze dei turisti».

Fa eco la presidente di Confesercenti Monica Ciarapica: "Abbiamo lavorato intensamente da circa due anni su questa ipotesi, che è sicuramente innovativa per la nostra città.  Se gli albergatori ci crederanno, come pare dalle prime indicazioni ricevute, sarà una vera e propria svolta nell'uso del territorio, in un'ottica "green", come tutti auspichiamo". "L’incontro si è svolto in un clima sereno - con una buona predisposizione degli oltre 50 albergatori presenti - e con lo spirito di unire le forze in vista di una partecipazione al bando pubblico in forma associazionistica o consortile - concludono Boni e Ciarapica -. Le due associazioni stanno già lavorando sul tema, e nei prossimi giorni inizieranno a raccogliere le adesioni per definire le condizioni per la partecipazione al bando pubblico". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento