rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Economia

"Dignità e lavoro", il presidio del sindacato e Italia Sovrana e Popolare in Marcegaglia

"Con questa iniziativa abbiamo voluto rimarcare i punti fondamentali del programma di Italia Sovrana e Popolare relativamente al mondo del lavoro"

Si è tenuto lunedì mattina, presso il parcheggio esterno di Marcegaglia, un presidio organizzato da Italiana Sovrana e Popolare e dal sindacato Sgc/Lmo sul tema “Dignità e Lavoro", alla presenza di Alessandro Sisali e Matteo Rossini di Italia Sovrana e Popolare e Giuseppe Limantri del sindacato. "Con questa iniziativa abbiamo voluto rimarcare i punti fondamentali del programma di Italia Sovrana e Popolare relativamente al mondo del lavoro - spiegano - Abolizione legge Fornero, ripristino dell’art. 18, lotta al precariato, salario minimo di 1200 euro, aiuto di non meno di 1000 euro al mese alle famiglie con disabili a carico, sicurezza sul lavoro e controllo delle gare di appalto per impedire che il lavoro si trasformi in tragedia con tanti lavoratori che muoiono fra una generale indifferenza e fra tante lacrime di coccodrillo, lotta alle delocalizzazioni e ai bassi salari per far aumentare i profitti delle imprese, no alle spese militari ed immediata uscita dell’Italia dalla Unione Europea e dalla Nato".

IMG_2577-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dignità e lavoro", il presidio del sindacato e Italia Sovrana e Popolare in Marcegaglia

RavennaToday è in caricamento