rotate-mobile
Economia Lugo

Elezioni a Lugo, Confcommercio ai candidati sindaci: "Ecco le nostre richieste"

Meno tasse sulle imprese; lotta alla burocrazia e all'abusivismo commerciale. Maggior impegno e più risorse per la promozione del territorio. Sono queste le richieste di Confcommercio ai candidati sindaci del lughese

Meno tasse sulle imprese; lotta alla burocrazia e all'abusivismo commerciale. Maggior impegno e più risorse per la promozione del territorio. Candidare il territorio ai finanziamenti dei Bandi Europei. Avviare "una riflessione voluta sul tema degli orari delle attività e delle città e sui requisiti per l’accesso alla attività di impresa". Ed infine "rivedere la pianificazione urbanistica per renderla maggiormente coerente con l’esigenza di valorizzazione del tessuto esistente". Sono queste le richieste di Confcommercio ai candidati sindaci del lughese.

Meno tasse sulle imprese - "La prima e prioritaria richiesta - affermano dall'associazione di categoria - è quella di diminuire il carico fiscale sulle imprese. La finanza locale con Imu, addizionale Irpef, tassa per occupazione di spazi ed aree pubbliche, affissioni, rappresenta una voce di costo insostenibile nel bilancio delle imprese; per non parlare della tassa sui rifiuti Tari. Abbiamo già manifestato la nostra insoddisfazione per gli aumenti Imu sugli immobili ad uso produttivo deliberati dalle Amministrazioni uscenti, e chiediamo ai nuovi Sindaci di intervenire utilizzando risparmi derivanti da razionalizzazioni della spesa. E per quanto riguarda la tassa sui rifiuti chiediamo vengano recepite le osservazioni del Tavolo per l’imprenditoria, per evitare stangate da aumenti che si stima altrimenti possano andare da un 20% a un 50% in più rispetto allo scorso anno".

Guerra a burocrazia e abusivismo - Sottolineano da Confcommercio: "La competitività di un territorio nasce anche dalla efficienza della sua burocrazia. Anche se molti sforzi sono stati fatti con l’istituzione dello Sportello Unico, molto resta ancora da fare, e l’impresa in un giorno resta in tantissimi casi una trovata pubblicitaria.. Chiediamo quindi ai candidati Sindaco di fare di più, promuovendo forme di coordinamento efficaci fra i vari Enti. Occorre poi fare di più sul fronte dell’abusivismo e della tutela dalla concorrenza sleale,come abbiamo chiesto alle Istituzioni nella giornata di mobilitazione nazionale sulla legalità. E che questa sia una esigenza sentita lo dimostra anche l’iniziativa “sportello abusivismo” che in questi giorni stiamo promuovendo a livello provinciale, per favorire la denuncia di tutti i tipi di abusivismo".

Più impegno e risorse per la promozione territoriale - "Pur in tempo di crisi occorre intensificare l’impegno di risorse per la promozione territoriale, con particolare riferimento ai centri urbani per commercio e artigianato di servizio, alla qualificazione delle aree industriali e artigianali - evidenziano -. Riteniamo poi strategico investire nella promozione coordinata turistica del territorio. Diamo atto all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna di quanto è stato fatto fino ad adesso, ma chiediamo ai candidati Sindaco una maggior tempestività e incisività nella traduzione degli indirizzi generali in azioni concrete. Altra richiesta è quella di rafforzare la capacità di accesso al credito delle imprese attraverso la leva dei Consorzi fidi, cui i Comuni dovrebbero indirizzare maggiori risorse".

Ulteriori indicazioni sulle strategie future - Sono tre gli argomenti citati da Confcommercio: "il primo è candidare il nostro territorio ai finanziamenti dei Bandi Europei, ad esempio nel settore del turismo. Il secondo avviare una riflessione evoluta sul tema degli orari delle attività e delle città e sui requisiti per l’accesso alla attività di impresa, scompaginati da leggi di liberalizzazioni frettolose. Infine rivedere la pianificazione urbanistica per renderla maggiormente coerente con l’esigenza di valorizzazione del tessuto esistente, scongiurando definitivamente ipotesi come quella di una nuova grande area commerciale alla rotonda “Naviglio” a Bagnacavallo; una vicenda su cui pare calato il silenzio ma sulla quale siamo determinati a non lasciare nulla di intentato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Lugo, Confcommercio ai candidati sindaci: "Ecco le nostre richieste"

RavennaToday è in caricamento