rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Economia

Energia, si discute della captazione di CO2 con l'esperto Mario Tozzi

Appuntamento in centro a Ravenna per affrontare il tema della cattura e riutilizzo della CO2

La Filctem Cgil di Ravenna organizza per mercoledì, alle 18 nell’area dibattiti del Mercato Coperto di Ravenna in piazza Andrea Costa, l’incontro pubblico “Ravenna in transizione – Azioni concrete e opportunità della Ccus per il sito industriale”. Sono previsti gli interventi di Filippo Brandolini, vice presidente di Utilitalia, federazione che riunisce le aziende operanti nei servizi pubblici dell'acqua, dell'ambiente, dell'energia elettrica e del gas, Diego Marazza del Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali Unibo, Tecnopolo di Ravenna, Sergio Persoglia, già segretario generale CO2GeoNet, e Mario Tozzi, primo ricercatore Cnr e divulgatore scientifico. Parteciperanno inoltre all'evento - coordinato dal giornalista di Collettiva Davide Colella - il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, Marco Falcinelli, segretario generale della Filctem nazionale, e Alessio Vacchi, segretario generale della Filctem Ravenna.

Partendo dagli indirizzi del Green New Deal, l’incontro propone un’analisi delle azioni praticabili e realizzabili sul territorio ravennate, dove tante aziende hard to abate (forti emettitrici di CO2) sono concentrate nell’area del petrolchimico. “Della realtà ravennate – commentano gli organizzatori della Filctem Cgil - verrà analizzata la fattibilità di un impianto di captazione e di riutilizzo della CO2, tecnologia già conosciuta sperimentata e applicata in altre città europee sia in siti industriali che in contesti abitativi. La continua ricerca ha raggiunto oggi livelli tali da offrire soluzione tecnologiche che consentono di ottenere significativi benefici in termini ambientali ma anche miglioramenti dei singoli cicli produttivi di tante aziende, offrendo nuove opportunità di sviluppo fino a ieri non considerate economicamente sostenibili ma che da oggi, con l’entrata in vigore dell’ETS - il Sistema europeo di scambio di quote di emissione di gas a effetto serra (European Union Emissions Trading Scheme) appena entrato nella fase 4 di realizzazione e regolamentato dal 1 gennaio 2021 al 31 dicembre 2030 dal dlgs 9 giugno 2020 - sarà uno dei principali strumenti dell’UE per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 nei settori industriali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energia, si discute della captazione di CO2 con l'esperto Mario Tozzi

RavennaToday è in caricamento