Economia

Energia, Uil favorevole all'arrivo de rigassificatore: "Ravenna ha le carte in regola"

Il sindacato a favore anche di "tutte le iniziative utili per accelerare lo sfruttamento dei giacimenti di gas già esistenti oltre al rilascio di nuove concessioni"

La UIL e la UILTEC di Ravenna esprimono la propria soddisfazione per la disponibilità dichiarata dal sindaco Michele de Pascale e confermata dall’assessore regionale Vincenzo Colla, ad ospitare nel porto di Ravenna un rigassificatore galleggiante per cercare di contrastare la crisi energetica relativa all’approvvigionamento di gas dall’estero. "Ravenna ha le carte in regola come infrastrutture già esistenti, solo da rimettere in funzione - affermano le sigle sindacali - oltre ad avere il know how, le professionalità e le competenze necessarie dal punto di vista delle maestranze".

La UIL e la UILTEC sono inoltre "favorevoli a tutte le iniziative utili per accelerare lo sfruttamento dei giacimenti di gas già esistenti oltre al rilascio, anche in deroga alla normativa in vigore (PITESAI), di nuove concessioni per consentire una maggior disponibilità estrattiva e aumentare la quota di gas nazionale disponibile".

"Contestualmente vanno accelerate le procedure autorizzative per la costruzione del parco eolico offshore che è una opportunità imprescindibile per lo sviluppo delle energie rinnovabili nel nostro territorio. Le tensioni internazionali - concludono UIL e UILTEC - non consentono ulteriori ritardi se non vogliamo correre il rischio che la transizione energetica senza una pianificazione strategica si riveli un boomerang per la nostra economia e il benessere economico della nostra comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energia, Uil favorevole all'arrivo de rigassificatore: "Ravenna ha le carte in regola"
RavennaToday è in caricamento