menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taglio del nastro per la Fiera dei balneari: le novità per l'estate 2019

Si è aperta venerdì mattina con il tradizionale taglio del nastro la Fiera dei balneari 2019, il tradizionale appuntamento promosso dalla Cooperativa spiagge e aperto a tutti i pubblici esercizi e turistici

Si è aperta venerdì mattina con il tradizionale taglio del nastro la Fiera dei balneari 2019, il tradizionale appuntamento promosso dalla Cooperativa spiagge e aperto a tutti i pubblici esercizi e turistici che corona l'impegno di alcuni mesi della propria commissione acquisti nel selezionare e presentare i fornitori (e i loro prodotti) convenzionati per la prossima estate e che di fatto è l’anteprima per il via alla stagione. All'inaugurazione erano presenti dirigenti della Cooperativa e delle Associazioni di categoria, l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini, il Sindaco di Ravenna Michele De Pascale, l'Assessore comunale al turismo Giacomo Costantini, il senatore Stefano Collina e diverse Autorità locali e regionali.

"Saluto con grande piacere la Fiera dei balneari e ringrazio la Cooperativa spiagge Ravenna che ogni anno organizza questo importante appuntamento, per fare il punto su uno dei settori chiave del nostro territorio - spiega de Pascale - Ravenna, con i suoi oltre 35 chilometri di spiaggia e i 9 lidi ognuno con le sue caratteristiche peculiari, rappresenta un punto di riferimento per tutto il mondo del balenare. In questo senso speriamo che i recenti provvedimenti del Governo relativamente alla direttiva Bolkestein possano permettere al comparto di tornare a guardare il futuro con uno spirito positivo, programmando le attività a lungo temine e realizzando gli investimenti necessari. Il turismo balneare e le sue connessioni con gli aspetti culturali ed ambientali rappresenta per la nostra città uno dei grandi motori di crescita. Ci siamo impegnati fin da subito per valorizzare questo grande patrimonio, mettendo in campo strategia complessiva, tesa a restituire un valore preminente al rapporto tra la città e il mare, consentendo nuove opportunità di crescita all’economia turistica e contemporaneamente sviluppando i temi della riqualificazione ambientale, paesaggistica e urbana. In particolare con il progetto Parco Marittimo, a cui stiamo già lavorando alla progettazione esecutiva, riqualificheremo tutta l’area retrostante gli stabilimenti balneari e gli stradelli retrodunali come percorsi turistico-naturalistici, luoghi di incontro, di aggregazione, accessibili a tutti. Un progetto importante che ci permetterà di mettere a valore l’immensa ricchezza ambientale del nostro territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento