menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Florovivaismo in ginocchio, Rontini (Pd): "Coinvolgere l'Unione Europea"

La consigliera spiega nell'atto che non c'è molta chiarezza sulle norme di commercializzazione al dettaglio dei prodotti florovivaistici

Come sostenere il florovivaismo regionale, uno dei settori più duramente colpiti dalle misure adottate per l'emergenza sanitaria, garantendo al comparto le risorse necessarie per il suo sostentamento. Lo chiede, in un'interrogazione alla Giunta, Manuela Rontini (Partito democratico) che sottolinea anche la necessità di "mantenere attivi e curati i vivai e di salvaguardare gli attuali livelli occupazionali, evitando così la perdita di professionalità".

La consigliera spiega nell'atto che non c'è molta chiarezza sulle norme di commercializzazione al dettaglio dei prodotti florovivaistici. "Le aziende sono aperte, le persone continuano a lavorare nei campi e nelle serre, ma la vendita al dettaglio è praticamente bloccata", si legge nell'atto ispettivo. Infatti, i compratori non avrebbero certezza di poter vendere al pubblico a fronte del mancato inserimento, nel decreto governativo, del codice Ateco specifico per il commercio al dettaglio di fiori e piante", cosa che ha determinato il permanere di un clima di incertezza".

"Le associazioni agricole segnalano che già il 60% della produzione nazionale di fiori e di piante è praticamente andato perduto, con un danno di oltre un miliardo", riporta la dem che aggiunge come "questo settore, a differenza degli altri comparti agroalimentari, può beneficiare solo in misura parziale dei sussidi e delle integrazioni della Politica agricola".

Manuela Rontini chiede quindi alla Regione di coinvolgere l’Unione Europea per inserire l’emergenza sanitaria da Covid-19 nell’ambito delle circostanze eccezionali. "Questo, infatti, permetterebbe di ricondurre tale emergenza fra le categorie rientranti nei regolamenti di esenzione che permettono di avere aiuti senza limiti (a differenza di quanto avviene per gli aiuti temporanei e secondo la modalità de minimis), e di applicare deroghe e proroghe su tutti i programmi europei e nazionali" spiega la dem.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento