Mic di Faenza: nuovo consiglio di amministrazione per la Fondazione

“Sono convinto - aggiunge Eugenio Emiliani, presidente della Fondazione Mic - che questi nuovi consiglieri, personalità culturali e del mondo economico di primissimo livello"

E’ stato rinnovato completamente il consiglio di amministrazione della Fondazione MIC Museo Internazionale della Ceramica in Faenza. Martedì l’assemblea di soci si è riunita per eleggere il nuovo consiglio che per i prossimi quattro anni amministrerà il museo. Quattro personalità importanti che appartengono da anni al settore dello studio, dell’’organizzazione e promozione culturale nel campo delle mostre, dell’artigianato artistico, dell’editoria e del turismo.

Si tratta di Gianfranco Brunelli, giornalista e politologo che dal 2015 è editorialista del Sole 24 ore e che dal 2005 ad oggi è stato coordinatore generale per la Fondazione Cassa di Risparmi di Forlì delle grandi esposizioni d'arte tenute presso il Museo S. Domenico di Forlì; Dario Cimorelli, Consigliere Delegato di Silvana Editoriale Spa la principale Casa Editrice di arte antica, moderna, contemporanea, legata al sistema museali italiani; Massimo Ferruzzi, dal febbraio 2006 Amministratore Unico di JFC, leader nazionale di consulenza turistica e marketing territoriale; Elisa Guidi, architetto, dal 1995 lavora ad Artex - Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana: inizialmente responsabile dei progetti relativi al collegamento tra artigianato artistico e patrimonio culturale.

“Grande soddisfazione per essere riusciti a costruire un consiglio di amministrazione che unisce competenza, passione e voglia di costruire un nuovo progetto per il futuro del MIC e della Fondazione che lo gestisce - spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Faenza Massimo Isola -. Dopo la nomina dell'ing. Eugenio Emiliani e la firma della nuova convenzione tra il Comune e la Fondazione, con l'affidamento di Argillà e la decisione di allargare le funzioni di questa istituzione in materia di valorizzazione promozione culturale e ceramica, la costruzione del nuovo consiglio d'amministrazione conclude una fase di trasformazione. I membri del consiglio sono ben conosciuti alla città poiché da anni si occupano di ceramica, musei e arte a tempo pieno. Tre su cinque sono romagnoli, ognuno di essi ha curriculum e competenze diverse, tutti amano il Mic e conoscono il sistema museale e ceramico nazionale e internazionale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono convinto  - aggiunge Eugenio Emiliani, presidente della Fondazione Mic - che questi nuovi consiglieri, personalità culturali e del mondo economico di primissimo livello, potranno darci un grosso aiuto per aumentare la capacità di attrarre pubblico, idee e partner e rafforzare la dimensione  internazionale del museo e per raggiungere obiettivi sempre più alti. Il sistema museale italiano, cosi come quello ceramico, sta vivendo continui mutamenti. Stare fermi significa perdere la bussola. Noi vogliamo intercettare queste trasformazioni, e le competenze che ora ci affiancano ci aiuteranno ad aggiornare il nostro progetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento