rotate-mobile
Economia

Fotovoltaico, Ingeteam fornisce gli inverter con il fattore di carico più elevato della Thailandia

L'Independent Grid Operator in Thailandia, l’Ente Nazionale per l’Energia, ha stilato un elenco ufficiale per identificare il fattore di carico degli impianti fotovoltaici del Paese

L'Independent Grid Operator in Thailandia, l’Ente Nazionale per l’Energia, ha stilato un elenco ufficiale per identificare il fattore di carico degli impianti fotovoltaici del Paese. Il fattore di carico indica il rapporto tra l'energia prodotta da un impianto nell'arco di un periodo di tempo specifico e l'energia che tale impianto avrebbe generato se fosse stato operativo a capacità piena nello stesso periodo di tempo.

Il primo posto è andato all'impianto di proprietà di Sonnedix situato a Nakhon Ratchasima, nella regione Khorat, in cui sono installati gli inverter di Ingeteam. Si tratta di uno degli impianti più grandi della Thailandia, con un'emissione di potenza nominale pari a 8 MW, circa 95.000 moduli fotovoltaici e 16 inverter INGECON SUN 500 M275 DC Indoor.

Per questo motivo, Roberto González, Direttore per la ricerca e lo sviluppo del reparto solare di Ingeteam, ha sottolineato che "questi risultati ci forniscono la motivazione necessaria per continuare a lavorare in questa direzione, puntando al miglioramento continuo dei nostri prodotti". La Thailandia è uno dei Paesi più impegnati al mondo nello sviluppo dell'energia solare fotovoltaica: di recente sono stati infatti definiti nuovi incentivi con l’obiettivo di incrementare di 1.000 MW la capacità degli impianti nazionali entro la fine del 2014.

In questo contesto emerge anche il forte coinvolgimento di Ingeteam che, oltre all’impegno tecnico nei progetti, ha offerto un concreto sostegno a favore della ricerca contro la malaria, grave malattia che deve ancora essere debellata in questi territori. L’azienda ha donato un inverter fotovoltaico alla Malaria Research Unit di Shokolo, consentendo un considerevole risparmio energetico ed economico all’Istituto: grazie all'impiego di energia fotovoltaica, infatti, il centro può ora risparmiare più di 4.500 euro all'anno. L’iniziativa fa parte del Programma "Solar Energy Solidarity" promosso dalla multinazionale PROINSO, di cui Ingeteam è partner, e che prevede lo sviluppo nel corso del 2013 di numerosi progetti solari solidali ubicati in diversi paesi del mondo in via di sviluppo, per il miglioramento delle condizioni in campo energetico di migliaia di persone.

Ingeteam ha iniziato ad operare in Thailandia nel 2005, mediante l’Unità di Business Power Grid Automation, specializzata nello sviluppo di prodotti e soluzioni avanzate per il controllo globale, la protezione e l’automazione delle sottostazioni elettriche (SSE), ovvero i nodi della rete di trasmissione della corrente che ne stabilizzano il flusso. Da allora, in collaborazione con partner locali dell'azienda, sono stati forniti a PEA, società leader in Thailandia per la distribuzione elettrica, circa 90 sistemi di automazione e monitoraggio di SSE. Tali sistemi sono correttamente in funzione e in comunicazione con i centri di smistamento della corrente mediante controllo in remoto da parte dell'azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotovoltaico, Ingeteam fornisce gli inverter con il fattore di carico più elevato della Thailandia

RavennaToday è in caricamento