Gelate in agricoltura, Liverani (Lega): "Dal Governo una mancetta inutile"

Così il consigliere regionale della Lega Emilia Romagna, Andrea Liverani, commenta l'incremento di 10 milioni di euro del Fondo dI solidarietà nazionale che il Governo ha stanziato

"Una presa in giro, una mancetta che non serve a nulla”. Così il consigliere regionale della Lega Emilia Romagna, Andrea Liverani, commenta l'incremento di 10 milioni di euro del Fondo dI solidarietà nazionale che il Governo ha stanziato per fare fronte ai danni subiti dalle imprese agricole danneggiate dalle eccezionali gelate occorse nel periodo dal 24 marzo al 3 aprile 2020.

“Il settore agricolo, soprattutto quello romagnolo, è in ginocchio e quello di cui ha bisogno è uno stanziamento aggiuntivo a fondo perduto, non di elemosina. Le gelate avvenute fra marzo ed aprile hanno praticamente azzerato le produzioni di susine, pesche, albicocche e nettarine, producendo danni per centinaia di milioni di euro nella sola Romagna", spiega Liverani, che sul tema aveva presentato una Risoluzione che intendeva impegnare la Regione a proclamare lo stato di calamità. Documento che il Pd aveva bocciato promettendo che dal “governo centrale sarebbero arrivati presto i fondi emergenziali da Roma”. “Invece da Roma sono arrivate solo le briciole: appena 10 milioni di euro, fra l'altro da dividere fra tutte le regioni che ne faranno richiesta” conclude Liverani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento