La cooperativa Gemos cresce all'estero: in Serbia punta all'espansione

E' iniziata a metà aprile l'esperienza estera di Gemos con la costituzione della società Gemos Balkans con sede a Belgrado, controllata al 100% dalla cooperativa di ristorazione faentina

E’ iniziata a metà aprile l’esperienza estera di Gemos con la costituzione della società Gemos Balkans con sede a Belgrado, controllata al 100% dalla cooperativa di ristorazione faentina. "La nuova azienda conta al momento tre dipendenti e due amministratori - spiega Mirko Mariani, direttore dell’impresa serba - .Dal primo luglio abbiamo preso in gestione il bar all’interno dello stabilimento Fca (ex Fiat) a Kraguyevac, la quarta città più grande della Serbia con oltre 177mila abitanti che si trova a sud di Belgrado. L’attività impegna i tre dipendenti di Gemos Balkans, tutti di origine serba".

"Il bar è solo il primo punto di partenza, tra i progetti in cantiere per la nuova società c’è, infatti, la gestione della cucina aziendale nello stesso stabilimento Fca, che rifornisce i 5 ristoranti a disposizione dei lavoratori presenti nella struttura: entro fine luglio presenteremo la nostra proposta per la gara d’appalto e nei prossimi mesi sapremo se saremo noi a gestire la cucina dal primo gennaio 2016. In questo caso manterremo il personale già impegnato nei ristoranti e lavoreremo al conseguimento dell’obiettivo di creare una società capace di reggersi sulle proprie gambe, con dipendenti e dirigenza provenienti dal territorio e solo un macro-controllo da parte di Gemos Italia. Abbiamo ancora qualche difficoltà nel calarci completamente nella burocrazia serba, abbastanza differente da quella italiana, ma superate quelle pensiamo che l’iniziativa possa dare dei buoni frutti». 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

  • Con la Harley Davidson finisce contro un'auto in svolta: centauro soccorso dall'elicottero del 118

Torna su
RavennaToday è in caricamento