Ghetti rinasce dalle ceneri: la concessionaria avrà l'esclusiva per i marchi del gruppo FCA

Dopo la crisi dovuta all'addio del gruppo Volkswagen, la svolta arriva dalla collaborazione con Fiat-Chrysler. A regime verranno occupati 40 addetti.

Gianluca Ghetti

Dalla Germania all’Italia. Dopo essere stata per circa mezzo secolo uno dei punti di riferimento per chi, in provincia di Ravenna, voleva acquistare un autoveicolo del gruppo Volkswagen, la Ghetti nel 2012 era quasi stata costretta alla chiusura in seguito a decisioni unilaterali della casa tedesca, nell’anno in cui il mercato dell’auto in provincia aveva toccato il minimo storico.
A gennaio 2014 aveva iniziato l’attività la Ghetti Multiservice, proponendosi come polo di assistenza globale, certificato dalle case mandanti, in grado di rivolgersi al maggior numero di automobilisti possibile.  La Ghetti Multiservice poteva offrire servizi di officina, carrozzeria, vendita pneumatici con deposito estate inverno, centro revisioni autorizzato dalla motorizzazione. Questo sia per i marchi del gruppo Vw che per quelli del gruppo Fiat. In tutto 11 mandati ufficiali, con  la possibilità di assistere il 50% del parco auto circolante. Un progetto che permise di salvare almeno in parte l'occupazione: "Per un anno ho fatto, praticamente, il meccanico. E' stato un anno difficile, ma bellissimo" commenta Gianluca Ghetti.
Oggi il progetto Multiservice rimane un ramo strategico dell'attività della Nuova Concessionaria Ghetti. Per i brand premium Audi e Jeep è tuttora l'unico service ufficiale nella città di Ravenna.
Nel 2014 gli show room di via Faentina rimasero inutilizzati in attesa di una nuova collocazione o di un nuovo progetto imprenditoriale. Progetto che ha cominciato a svilupparsi grazie ai contatti avviati con FCA Group (Fiat-Chrysler). Dopo un’importante ristrutturazione degli show room per l'adeguamento agli standard del nuovo marchio, a gennaio 2015 la Ghetti Ravenna è diventata concessionaria per Lancia, Fiat Professional e Abarth. A marzo è arrivata Jeep, che dopo la fusione di Fiat con Chrysler ha fatto uscire nuovi modelli.
“Ma il nostro progetto di crescita – spiega Ghetti - non si è fermato. L'obiettivo è diventato quello di creare un polo automobilistico ancora più grande, legandosi al 100% al costruttore che in Italia detiene le quote di mercato più importanti e che, dal mercato generalista a quello premium, è in grado di offrire una soluzione per tutti i potenziali clienti in cerca di un'automobile. Il 15 luglio 2016 nasce la Nuova Casa FCA di Ravenna: Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth, Jeep, Fiat Professional tutti sotto lo stesso tetto. E da non dimenticare Mirafiori Outlet, la Ghetti Ravenna è l'unico centro in provincia di Ravenna che presente le migliori occasioni del parco auto aziendale di FCA”.
Da domani, Ghetti avrà l’esclusiva per la vendita del marchio Fiat. Un altro cambiamento storico per gli automobilista ravennati, che finora avevano identificato la casa torinese con la concessionaria SVA di via Trieste (che ora detiene il marchio Volkswagen).
Attualmente sono occupati nella nuova concessionaria 35 addetti; a regime si arriverà a 40 "come prima dello 'tsunami'" conclude Ghetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento