menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli agricoltori in pensione consegnano al Prefetto il documento 'Il paese che vogliamo'

Nel documento sono stati denunciati dall’Associazione i pressanti problemi dei pensionati e sollecitati adeguati interventi

L’Associazione nazionale pensionati (Anp) di Cia – Agricoltori Italiani Romagna, nei giorni scorsi, ha incontrato il Prefetto di Ravenna, Enrico Caterino, e ha illustrato il documento redatto in occasione dell’Assemblea nazionale dell’Anp di aprile, in cui sono stati denunciati dall’Associazione i pressanti problemi dei pensionati e sollecitati adeguati interventi

Intitolato “Il paese che vogliamo: pensioni dignitose, servizi socio-sanitari nelle aree rurali, servizi di cittadinanza, valorizzazione del ruolo sociale dell’anziano nella società”, il documento contiene proposte e rivendicazioni nei confronti del Governo nazionale per l’aumento delle pensioni minime, per welfare e servizi. L’Anp – Cia si è rivolta ai Prefetti del territorio chiedendo loro di interessarsi nei confronti del Governo nazionale per rappresentare "il disagio in cui vivono moltissimi pensionati e per rimarcare che, se non si interviene adeguatamente, le difficoltà non mancheranno nemmeno per i pensionati di domani, i giovani di oggi".

All’incontro con il Prefetto Caterino erano presenti Fabrizio Rusticali, Direttore di Cia Romagna; Wiliam Signani, Presidente Anp Romagna; Sante Cavina, coordinatore Anp zona di Ravenna e coordinatore del Cupla Bassa Romagna; Miriam Bergamo, Responsabile servizi alla persona di Cia Romagna. Prossimamente, l'Anp – Cia Romagna incontrerà anche i prefetti delle province di Forlì-Cesena e di Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento