rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia

Il Comune vende i beni: alienazioni per oltre 600mila euro

Il consiglio comunale, su proposta dell'assessore al bilancio Valentina Morigi ha approvato due delibere riguardanti vendita di beni proprietà comunale

Nella seduta di giovedì pomeriggio il consiglio comunale, su proposta dell’assessore al bilancio Valentina Morigi ha approvato due delibere riguardanti vendita di beni proprietà comunale. Si tratta del campeggio di Punta Marina Terme situato in via Dei Campeggi, che verrà messo all’asta per 3milioni 642mila euro con diritto di prelazione al locatario, e dei terreni ubicati a Savio in via Bevanella, denominati San Giovanni e Bassa del prete, con una superficie totale di metri quadrati 1.157,656 e un valore complessivo di 2milioni 970mila euro a base d’asta.

Entrambe le delibere sono state approvate. La prima, campeggio di Punta Marina, ha ottenuto il voto favorevole dei gruppi di maggioranza e quello contrario dell’opposizione; la seconda, terreni di Savio, ha visto tutti favorevoli, ad eccezione di Lista per Ravenna e Lega nord che si sono astenuti.


“L’alienazione di questi beni – ha spiegato l’assessore al bilancio Valentina Morigi – è una misura straordinaria finalizzata a mantenere i vincoli obbligatori dettati dal patto di stabilità e più in generale per reperire risorse immediate in una situazione finanziaria che come tale richiede atti straordinari”. Commentando la delibera sulla vendita dei terreni di Savio l’assessora ha aggiunto: “avrei preferito assegnarli alla cooperativa Cab di Cervia in trattativa diretta tramite Ismea, come abbiamo fatto anni fa a con le proprietà terriere di Savarna. Purtroppo in questo caso la cooperativa Cab è impossibilitata a procedere per cui l’unica soluzione rimane il bando di gara pubblico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune vende i beni: alienazioni per oltre 600mila euro

RavennaToday è in caricamento