menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il ravennate Giorgio Graziani eletto nella segreteria nazionale Cisl

Dal 1988, anno dell'assunzione all'Enichem di Ravenna, è iscritto alla Cisl, nella categoria dei chimici (Flerica) di cui, nell'89, è diventato delegato al Petrolchimico di Ravenna

Giorgio Graziani eletto a larghissima maggioranza nella segreteria nazionale Cisl: lo ha deciso giovedì mattina a Roma il Consiglio generale del sindacato di via Po. Diplomato, 52 anni, nato a Ravenna, dove vive con la moglie e due figlie. Dal 1988, anno dell'assunzione all'Enichem di Ravenna, è iscritto alla Cisl, nella categoria dei chimici (Flerica) di cui, nell'89, è diventato delegato al Petrolchimico di Ravenna, per poi assumere il ruolo di coordinatore RSU nel 1995. Nel '97, al congresso provinciale, entra a far parte della segreteria territoriale della Cisl di Ravenna. L'anno successivo è eletto segretario generale della Flerica Cisl (oggi Femca) provinciale. Nel maggio del 2006 lascia la Femca perchè eletto  segretario generale aggiunto della Cisl ravennate, di cui diventa il numero uno il 31 gennaio 2007. Ruolo che mantiene fino a quando, nel gennaio 2010, sostituisce alla guida della Cisl Emilia Romagna, Piero Ragazzini, nel frattempo eletto nella segreteria nazionale della Cisl.

Nel corso di questi anni, sotto il suo mandato, la Cisl regionale cresce e nello stesso tempo, attraverso accorpamenti condivisi, riduce i propri territori da dieci agli attuali cinque (diventeranno quattro entro il prossimo congresso, difatti è già avviato il processo di un ulteriore accorpamento tra Area metropolitana bolognese e Ferrara). Nello stesso periodo, il sindacato di via Milazzo si conferma come uno dei principali protagonisti delle proposte politiche economiche e sociali messe in campo in regione e, in particolare, del Patto per il lavoro. Intesa sottoscritta tra Regione e parti sociali e diventato poi strategia fondamentale per garantire coesione sociale e crescita, assicurare l’attrattività e la competitività del territorio regionale.

Ora, vista l'elezione nella Segreteria nazionale guidata da Annmaria Furlan, Graziani entro il prossimo mese di gennaio lascerà la guida regionale del sindacato, così come prevede lo statuto della Cisl. “Sono onorato - ha sottolineato il sindacalista - di entrare a far parte della grande squadra della Cisl nazionale e, soprattutto, di entrarci ora che è guidata da Anna Maria Furlan. Sono orgoglioso della opportunità che è stata offerta ancora una volta a un rappresentante dell’Emilia Romagna e spero di poter portare il mio contributo positivo, forte della sensibilità, della cultura, della tenacia che caratterizza la nostra terra. Dal canto mio mi metterò subito a disposizione della struttura nazionale, sapendo che in Emilia-Romagna, vista la grande coesione che negli ultimi anni ha sempre caratterizzato il gruppo dirigente, non ci saranno problemi a condividere un progetto che individui un nuovo segretario generale in grado di guidare questa grande Cisl regionale ancora meglio di chi lo ha preceduto. La nostra vera forza è sempre stata la squadra”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento