Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Crisi dell'edilizia e dell'artigianato, i sindacati presentano le loro proposte ai cittadini

"L’iniziativa - spiegano i sindacati - ha l’obiettivo di confrontarsi sul tema, mettendo in campo proposte e iniziative utili per evitare che le imprese del territorio spariscano e con loro anni di professionalità e competenze costruite con sacrificio e sudore".

Le organizzazioni sindacali Fillea Cgil – Filca Cisl – Feneal Uil hanno promosso per lunedì alle 18, alla sala del Carmine in Corso Garibaldi, 16 a Lugo, un’iniziativa pubblica aperta a tutti i cittadini, per discutere assieme alle amministrazioni locali, Lega delle cooperative e parlamentari, la grave crisi che ha colpito da circa sei anni il settore dell'edilizia e in particolare le cooperative e le piccole medie aziende artigiane.

All’iniziativa sanno presenti oltre ai segretari generali regionali di Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil, anche il sindaco di Lugo Davide Ranalli, Giovanni Monti, presidente della Lega delle cooperative Emilia Romagna, e l'onorevole Alberto Pagani del Partito Democratico. "L’iniziativa - spiegano i sindacati - ha l’obiettivo di confrontarsi sul tema, mettendo in campo proposte e iniziative utili per evitare che le imprese del territorio spariscano e con loro anni di professionalità e competenze costruite con sacrificio e sudore".

Cgil, Cisl e Uil ritengono "utile informare la cittadinanza sulle gravi ricadute che la nostra provincia e regione hanno subito con la perdita di migliaia di posti di lavoro. Oggi tantissime persone sono disoccupate e non intravedono una prospettiva di lavoro, in un scenario di assoluta precarietà e con la preoccupazione di cadere in povertà e con pochi strumenti di difesa".

Le organizzazioni sindacali ricordano che "da tempo hanno denunciato come la crisi del settore fosse molto più grave di quello che sembrava. Purtroppo, solamente da poco tempo il governo attuale si è reso conto di quanto profonda sia la crisi delle costruzioni, che ha generato gravi ripercussioni anche nelle filiere legate all'edilizia".

Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil, sottolineano, "hanno delle proposte che potrebbero essere utili alla salvaguardia del settore in prospettiva di una ripresa economica e produttiva. Questa iniziativa vuole cercare di creare le condizioni per condividere un progetto comune e affinché ognuno, per le proprie responsabilità, si senta impegnato a una soluzione di prospettiva salvaguardando il settore e i lavoratori ivi occupati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi dell'edilizia e dell'artigianato, i sindacati presentano le loro proposte ai cittadini

RavennaToday è in caricamento