Infrastrutture, Bonaccini attacca il Governo: "Da mesi solo rinvii"

Il Presidente ha ribadito quanto importanti siano i collegamenti per il turismo: "Chiedo al Governo di occuparsi delle infrastrutture di questa Regione: sono ormai mesi che siamo in totale assenza di fatti concreti"

Una serata partecipata quella di martedì sera ai Magazzini del Sale, con il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, per discutere del futuro di Cervia. Qui il candidato sindaco Massimo Medri ha illustrato alcune suggestioni per il futuro del turismo della città marinara: "L’idea del resort urbano è quella di una città immersa nel verde dove vi possano essere palestre all’aperto, treni elettrici, laghetti, istallazioni artistiche, angoli di lettura e relax, giochi per i bambini, zone illuminate con sistemi eco compatibili; passando per la riqualificazione della Salina di Cervia, recuperando gli antichi manufatti, dai Caselli all’antica idrovora. Le Saline di Cervia sono conosciute in tutto il mondo grazie a una straordinaria operazione di marketing, ma ora bisogna investire ulteriormente nella riqualificazione, nel renderlo un luogo da vivere dove praticare il birdwatching, renderlo un polo culturale ed enogastronomico, anche con il “museo della acque”. Bisogna riconquistare il turismo straniero, quello alto che dà lustro e introiti a tutte le attività cervesi, e per fare questo bisogna fare passi avanti e non indietro, verso quello che questi turisti cercano: relax e poco inquinamento".

Stefano Bonaccini ha ribadito quanto importanti siano i collegamenti per il turismo: "Chiedo al Governo di occuparsi delle infrastrutture di questa Regione: sono ormai mesi che siamo in totale assenza di fatti concreti, solo rinvii. E questo non è uno sgarbo a me o a qualcun altro, ma alle istituzioni, ai territori e alle comunità locali, perché da Bologna transitano le merci che arrivano in tutta Italia e anche numerosi turisti che poi giungono sulla costa. Non risolvere il problema del Passante di Bologna è fare uno sgarbo anche al turismo cervese”. Bonaccini ha anche ricordato i tanti bandi regionali vinti da Cervia, che hanno permesso la realizzazione di importanti opere come i Magazzini del Sale. Andrea Corsini, assessore regionale al turismo, ha fatto riferimento invece alla Bolkestein, cara a molti imprenditori del turismo: "Abbiamo sostenuto la proroga delle concessioni, ma quello che ha fatto il governo non è sufficiente perché per mettere in sicurezza i balneari ci vuole una legge organica che affronti tutte le altre questioni, a partire dal valore commerciale dell’impresa balneare, al calcolo dei canoni, alla questione delle strutture di facile e difficile rimozione. E al di là di tante chiacchiere, adesso la Regione farà un bando per riqualificare per la prima volta gli stabilimenti balneari, oltre agli alberghi”.

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Scuole medie: ecco l'elenco degli istituti secondari di I grado del comune di Ravenna

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

I più letti della settimana

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Ennesima sciagura sulle strade: spezzata un'altra giovane vita

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

  • Il primo tentativo era fallito, tenta di suicidarsi annegando: nuovo provvidenziale salvataggio

  • La vittoria sulla malattia, il cantante "Titta" annuncia: "Sono guarito"

  • Scontro frontale tra auto: tre feriti, grave un trentenne

Torna su
RavennaToday è in caricamento