Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Fusignano

L'unione fa la forza: porte aperte per due società di Fusignano

L'amministratore delegato: “L’unione tra le due società comporta un incremento del controllo del processo produttivo, e quindi della qualità, e un efficientamento dei costi"

Clienti, fornitori, cittadini, autorità. L’open day della Dosi Officine Meccaniche di Fusignano, organizzato nell’ambito del Festival dell’Industria e dei Valori d’Impresa di Confindustria Romagna, ha visto la partecipazione di circa 200 persone che hanno potuto visitare il nuovo stabilimento e apprezzare i vantaggi dell’unione tra Dosi Officine Meccaniche e Baruffaldi Plastic Technology.

“L’unione tra le due società - ha spiegato Alberto Dosi, amministratore delegato del gruppo – comporta un incremento del controllo del processo produttivo, e quindi della qualità, e un efficientamento dei costi. L’obbiettivo è unirsi per crescere in competenza e qualità. Il bilancio 2017 delle due società si chiuderà con una crescita a due cifre”.

Il presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Luca Piovaccari, ha sostenuto che “toccare con mano la crescita delle aziende del territorio porta sempre grande soddisfazione ed è importante per chi amministra. L’obiettivo è che queste imprese continuino a crescere ed evolversi per portare sempre più benefici ai nostri Comuni. È quello che auguro a Dosi, un’azienda con una grande innovazione tecnologica”.

“Sono felice di accogliere a Fusignano – ha commentato il sindaco Nicola Pasi - un'azienda leader nella produzione di automazioni per la lavorazione delle materie plastiche. Un'azienda che integra e rafforza la già spiccata propensione all'innovazione dimostrata in questi anni dalla Dosi Costruzioni Meccaniche che aggiunge un ulteriore elemento di eccellenza al nostro tessuto imprenditoriale a beneficio dell'intera comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'unione fa la forza: porte aperte per due società di Fusignano

RavennaToday è in caricamento