rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Economia

La banca approva il bilancio 2022: un utile da record, +99%

L’Assemblea Ordinaria ha approvato all'unanimità il bilancio d'esercizio 2022, chiuso con un utile dell’operatività corrente al lordo delle imposte di 10,67 milioni di euro (+ 99%)

Presso la Sala Polivalente della Banca di Imola si è tenuta, presieduta dal Presidente Giovanni Tamburini, l'Assemblea Ordinaria dei Soci della Banca di Imola S.p.A., appartenente al Gruppo bancario privato ed indipendente La Cassa di Ravenna, presente il Presidente della Capogruppo Antonio Patuelli. L’Assemblea Ordinaria ha approvato all'unanimità il bilancio d'esercizio 2022, chiuso con un utile dell’operatività corrente al lordo delle imposte di 10,67 milioni di euro (+ 99%), dopo le necessarie rettifiche, i più che prudenziali accantonamenti e nonostante i costi straordinari per i salvataggi di banche concorrenti disposti dalle competenti Autorità, per 1 milione 875 mila euro (+ 9,7%). L’utile netto è cresciuto a 7,029 milioni di euro ( + 97%). L’Assemblea ha deliberato all’unanimità la distribuzione di un dividendo di 68 centesimi di euro per azione ordinaria, in contanti (+ 70%).

Nonostante il 2022 sia stato un anno caratterizzato dal conflitto bellico Russia-Ucraina, dal fortissimo rialzo dei costi dell’energia e dalla conseguente crescita dell’inflazione, la situazione economica, pur ancora difficile e complessa, ha vissuto un significativo miglioramento, ed i principali dati di movimentazione delle varie attività e servizi alla clientela sono particolarmente positivi. Al 31 dicembre 2022 la raccolta diretta da Clientela si è attestata a 1.566 milioni di euro (- 4,7%) e la raccolta indiretta, influenzata dall’andamento negativo dei corsi dei titoli, è stata di 2.060 milioni di euro (-8,9%), di cui il risparmio gestito (comprensivo dei prodotti finanziario- assicurativi) ha raggiunto 1.199 milioni di euro (-8,2 %). Stabile il sostegno alle attività economiche di imprese e famiglie con impieghi che ammontano a 919 milioni di euro (- 0,6 %). Sempre prudenti le rettifiche sui crediti, che calano ad € 3 milioni 339 mila (- 49,2%).

Indicatori patrimoniali di eccellenza: in particolare per Banca di Imola il CET 1 sale al 23,68% (22,72% nel 2021) rispetto al limite normativo del 7% ed il Total Capital Ratio si mantiene a livelli elevati, al 23,94% (23,70% nel 2021), rispetto al limite normativo del 10,50%. L'Assemblea ha inoltre provveduto a reintegrare la composizione del Consiglio di Amministrazione eleggendo tre nuovi Consiglieri: Mirella Falconi Mazzotti, Guido Sansoni e Angelo Zavaglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banca approva il bilancio 2022: un utile da record, +99%

RavennaToday è in caricamento