rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

La Cna chiede al Comune un ufficio per cinema e audiovisivo: "Un settore in forte crescita"

Una sorta di "Film Commission territoriale" che favorisca il coordinamento del lavoro tra differenti assessorati e lo sviluppo di questo settore imprenditoriale

"A Ravenna il cinema e l’audiovisivo rappresentano, anche dal punto di vista dell’imprenditoria, molto più di quanto si possa immaginare. Negli ultimi anni, in tutta la Romagna e nel Comune di Ravenna, le attività legate al mondo del cinema e dell’audiovisivo sono cresciute esponenzialmente e così le imprese e i professionisti creativi che se ne occupano. Una prima evidenza è data dalla crescita di rassegne e festival oltre che dall’arrivo di nuovi investimenti da parte di grandi e piccole produzioni: questa però è solamente la punta dell’iceberg". Lo afferma la Cna Cinema e Audiovisivo di Ravenna che, per sostenere il settore, chiede all’Amministrazione Comunale la ricostituzione di un Ufficio Cinema e Audiovisivo.

Nei piani dell'associazione questo ufficio sarebbe una sorta di "Film Commission territoriale" che favorisca il coordinamento del lavoro tra differenti assessorati. L'ufficio avrebbe così il compito di: semplificare il contatto tra le case di Produzione e le location del territorio; gestire politiche promozionali d’area e puntare sulla massima semplificazione, per renderci maggiormente competitivi rispetto ad altri territori; favorire la creazione di reti e collaborazioni tra le rassegne e tra loro e la città; favorire l’inserimento di queste tematiche all’interno delle politiche di progetto e finanziamento, specie in ambito europeo; coordinarsi con gli altri uffici pubblici per mettere in evidenza le possibilità occupazionali, formative e imprenditoriali del settore; predisporre un piano cinema e audiovisivo che attrezzi e renda disponibili più luoghi per queste attività (cinema, spazi, sale, laboratori tecnici); costruire suggestioni, percorsi ed esperienze di “cineturismo”, insieme a tutti i soggetti privati interessati.

"È molto importante - conclude la Cna - che questo avvenga proprio adesso, in un momento di ripresa e di sviluppo, perché il settore sta crescendo e questa crescita può aumentare l’impatto positivo su tutto il territorio. Su tutti questi temi, come Cna Cinema e Audiovisivo di Ravenna, siamo immediatamente disponibili ad iniziare un dialogo e una collaborazione con l’Amministrazione e con tutti coloro che abbiano a cuore questo settore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cna chiede al Comune un ufficio per cinema e audiovisivo: "Un settore in forte crescita"

RavennaToday è in caricamento