Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia

"La Cooperazione in campo": le imprese cooperative incontrano la scuola

L’Alternanza scuola lavoro è il nuovo metodo didattico introdotto con la legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) obbligatoria per tutti gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori

Mercoledì alle 15 nella Sala Zaccagnini di Confcooperative Ravenna, in via di Roma 108 scuola e imprese cooperative si incontrano durante l’appuntamento dal titolo “La Cooperazione in campo. Sperimentazioni cooperative per l’Alternanza scuola lavoro” promosso dall’Alleanza delle cooperative Italiane con il contributo della Camera di Commercio e Confcooperative Ravenna. “Questo evento - spiega Andrea Pazzi, direttore di Confcooperative Ravenna - è un occasione di confronto tra il mondo della scuola e quello delle imprese cooperative della nostra provincia per riflettere ed elaborare strategie e percorsi vincenti nell’ambito dell’Alternanza scuola lavoro. Sono molti anni che, sotto il segno dell’Alleanza delle Cooperative, lavoriamo per proporre agli studenti momenti di conoscenza del sistema cooperativo e delle imprese che ne fanno parte, attraverso diverse modalità formative. Per avvicinare ancora di più questi due mondi abbiamo messo a punto, grazie alla collaborazione della cooperativa RicercAzione, un nuovo strumento che presenteremo durante l’evento del 22 febbraio”.

Il nuovo strumento, creato in versione cartacea e digitale, è una presentazione delle imprese cooperative ravennati che vogliono interagire con le scuole e gli studenti del territorio attraverso tirocini formativi presso le proprie sedi o con testimonianze in aula sulle proprie attività e sulla cooperazione. “Questa pubblicazione - spiega Giovanna Brondino di RicercAzione - si affianca al ‘Registro Alternanza scuola lavoro’ promosso dalla Camera di Commercio valorizzando le specificità del mondo cooperativo ed è stata concepita come uno strumento in divenire. Al momento sono presenti 24 imprese cooperative, un numero che, siamo convinti, aumenterà nel breve periodo. Ogni impresa viene presentata attraverso una scheda che ne illustra il settore di appartenenza e le attività. Vengono, inoltre, date indicazioni specifiche sul tipo di tirocinio che sono disposte ad avviare, sui prerequisiti richiesti e sul tipo di mansioni che lo studente potrà svolgere”.

L’Alternanza scuola lavoro è il nuovo metodo didattico introdotto con la legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) obbligatoria per tutti gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori. Con l’Alternanza viene chiesto alle imprese, alle associazioni e alle istituzioni del territorio di diventare partner educativi della scuola e accorciare così le distanza tra lavoro e studio, offrendo stage e tirocini formativi ai giovani studenti. Dopo i saluti di Carlo Dalmonte, presidente di Confcooperative Ravenna, si alterneranno i seguenti interventi: Doriana Togni, presidente di RicercAzione, “La Cooperazione in campo e gli strumenti per l’incontro scuole imprese”; Roberta Drei e Cristina Franchini della Camera di Commercio di Ravenna “Il registro nazionale per l’alternanza scuola lavoro” e “Bando di contributi per micro, piccole e medie imprese”; Pierlorenzo Rossi, direttore Confcooperative Emilia Romagna, “Il protocollo di intesa fra Confcooperative e ufficio scolastico regionale”; Agostina Melucci, Ufficio scolastico regionale ambito di Ravenna, “I progetti regionali di alternanza scuola lavoro”. A seguire domande e confronto. Modera Andrea Pazzi, direttore Confcooperative Ravenna.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Cooperazione in campo": le imprese cooperative incontrano la scuola

RavennaToday è in caricamento