Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

La Festa della Cooperazione di Bagnacavallo si sposta in tv

Dal 28 aprile al 4 maggio si terrà la 43esima edizione della Festa della Cooperazione bagnacavallese, quest’anno in una nuova formula da guardare in tv

Dal 28 aprile al 4 maggio si terrà la 43esima edizione della Festa della Cooperazione bagnacavallese, quest’anno in una nuova formula da guardare in tv sui canali di Teleromagna. Dopo lo stop forzato dello scorso anno, le cooperative bagnacavallesi di Confcooperative Romagna hanno deciso di guardare con positività al futuro e riproporre il tradizionale evento che ogni anno riuniva migliaia di persone.

“Non ci ritroveremo in massa, per ovvie ragioni, anche se la voglia è davvero tanta - spiega Antonio Buzzi vicepresidente di Confcooperative Romagna e portavoce del comitato delle cooperative bagnacavallesi associate all’Unione territoriale -, ma abbiamo voluto comunque creare delle occasioni per ragionare sul futuro delle nostre cooperative e sui bisogni presenti sui territori in cui operiamo. Siamo cooperative e cooperatori e non possiamo smettere di occuparci della nostra comunità”. 

Tre gli appuntamenti che animeranno il cartellone della Festa della Cooperazione, insieme alla Messa del 1 maggio, tutti condotti dal giornalista Pier Giorgio Valbonetti. Si inizia mercoledì 28 aprile alle 21.30 su Tr24 canale 11, con l’approfondimento “Quale vino per quale mercato” durante il quale esperti e rappresentanti delle cooperative Agrintesa e Caviro dibatteranno insieme al presidente dell’Ice, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane del Mise, e insieme al presidente nazionale di Confcooperative Maurizio Gardini, sul calo dei consumi che caratterizza questo comparto e sulle nuove strategie da intraprendere. Il talk show verrà replicato anche nelle giornate di venerdì 30 aprile alle ore 15 su Teleromagna canale 14 e domenica 2 maggio alle ore 13 su Teleromagna Mia, canale 74 del digitale terrestre. Prima dell’incontro Antonio Buzzi e la sindaca di Bagnacavallo Eleonora Proni apriranno ufficialmente la 43esima edizione della Festa. 

Il secondo appuntamento, “Il buon lavoro”, è dedicato alla cooperazione sociale e all’inserimento lavorativo delle persone fragili. Diversi gli ospiti presenti in rappresentanza della cooperazione sociale nazionale e internazionale, di Confcooperative, del mondo delle imprese, delle amministrazioni pubbliche e di Aicon. L’evento andrà in onda in prima battuta giovedì 29 aprile alle 21.30 su Tr24 canale 11, in replica sabato 1° maggio alle ore 15 su Teleromagna canale 14 e lunedì 3 maggio alle ore 13 su Teleromagna Mia canale 74. 

Sabato 1° maggio alle ore 10, come di consueto, si svolgerà all’interno del capannone di Agrintesa a Bagnacavallo la Santa Messa, celebrata da Don Mario Diana, incaricato Cei presso Confcooperative. L’ingresso alla messa sarà contingentato e su prenotazione per i soci delle cooperative e i loro famigliari (telefonando al numero 054560296). La funzione verrà trasmessa in diretta alle ore 10 su Teleromagna, canale 14 e sulla pagina Facebook di Confcooperative Romagna.

L’ultima tavola rotonda in programma, dal titolo “Fragilità e autonomia”, intende aprire una riflessione e presentare buone prassi su come dare opportunità di autonomia alle persone in difficoltà. Tra le buone prassi verrà presentato in particolare il progetto Housing First attivo a Ravenna, nella Bassa Romagna e a Faenza. A dibattere ci saranno amministratori e dirigenti pubblici insieme a rappresentanti della cooperazione sociale. La “puntata” andrà in onda martedì 4 maggio alle ore 15 su Teleromagna canale 14, in replica sempre martedì 4 maggio alle ore 21.30 su Tr24 canale 11 e mercoledì 5 maggio alle ore 13 su Teleromagna Mia canale 74. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Festa della Cooperazione di Bagnacavallo si sposta in tv

RavennaToday è in caricamento