La ravennate Crea entra nel Gruppo Igeam di Roma

Il Gruppo Igeam - che ha acquisito il 60% delle quote azionarie dell'azienda ravennate - conta su 300 dipendenti e un fatturato di 25 milioni di euro.

Da sinistra: Piccinini, Dosi e Masciani

Crea, società ravennate che dal 1980 si occupa di ingegneria per la sicurezza e per l’ambiente che conta oltre 30 tecnici specializzati e 2,5 milioni di euro di fatturato, entra nel Gruppo Igeam di Roma, leader nazionale nel medesimo settore, che oggi acquisisce la quota di controllo della società. Con questa operazione Crea contribuisce a rafforzare la leadership ed il posizionamento praticamente unico del Gruppo Igeam nel mercato di riferimento, sia per completezza dei servizi che per la professionalità e esperienza dei suoi ingegneri e collaboratori. Il Gruppo Igeam - che ha acquisito il 60% delle quote azionarie dell'azienda ravennate - conta su 300 dipendenti e un fatturato di 25 milioni di euro.
“L’operazione mira ad affrontare il futuro, sempre più difficile e competitivo, valorizzando 30 anni di esperienze ai massimi livelli e allo stesso tempo adattandosi ai nuovi scenari”, spiegano William Dosi e Domenico Mirri, amministratori di Crea.
“Insieme, le due società costituiranno la realtà di maggior rilievo a livello nazionale, che rappresenterà il punto di riferimento per tutti coloro che nelle imprese si occupano di salute, sicurezza e ambiente”, ci tengono a sottolineare con soddisfazione il presidente Michele Casciani e l’amministratore delegato Piero Santantonio di Igeam.
“Il Gruppo Igeam - come ha spiegato il consigliere delegato di Crea, Giuseppe Piccinini - si avvarrà anche dell'esperienza maturata dall'azienda ravennate lavorando nei settori dell'oil&gas e del distretto chimico”. 
Nel progetto, la sede di Ravenna sarà potenziata e avrà un ruolo di primo piano, ospitando l’unità che si occupa di sicurezza di processo e di rischi industriali rilevanti per il Gruppo. Al contempo Crea, tra le altre cose, aprirà a Ravenna il settore della medicina del lavoro e della promozione della salute e una unità dedicata e specializzata sui clienti del settore pubblico.
L’azienda ravennate continuerà a essere partecipata dalla maggior parte dei soci storici e gli attuali amministratori affiancheranno e supporteranno il management nella realizzazione del nuovo piano di sviluppo, in modo da assicurare piena continuità e coordinamento all’azione aziendale, nell’ambito delle nuove prospettive di sviluppo e crescita: “Ravenna con questo progetto – ha sostenuto Casciani - garantisce continuità alla bella esperienza di Crea, genera nuovi posti di lavoro e diventa avamposto per lo sviluppo nazionale ed internazionale dell’ingegneria della sicurezza”.
Obiettivo del Gruppo la crescita all'estero, con particolare attenzione verso l'Iran.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento