menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La start-up che migliora le immagini satellitari con l'intelligenza artificiale vola all'Onu

Tra il 2018 e il 2019 la start-up ravennate ha ricevuto un premio dal Pentagono e uno dalla Nato

La startup romagnola "Studiomapp" ha partecipato a New York a diversi eventi dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite in questi giorni. Secondo il report “Digital with purpouse: Delivering a SMARTer2030”, la start-up fondata da Angela Corbari e Leonardo Alberto Dal Zovo è l’unica startup italiana che sta realizzando progetti che stanno contribuendo a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Develoment Goals) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Lo studio, presentato ufficialmente venerdì 27 settembre a New York, è realizzato da Global Enabling Sustainability Initiative (GeSI), un’organizzazione internazionale che raggruppa circa 40 fra le più importanti aziende di telecomunicazioni al mondo per promuovere la sostenibilità ambientale e sociale delle nuove tecnologie, e Deloitte, società leader nella consulenza aziendale. La startup Studiomapp viene citata in tre obiettivi di sostenibilità, e per questo motivo è stata invitata a partecipare e presentare le proprie attività ad alcuni eventi parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nella settimana dal 23 al 28 settembre, grazie anche al supporto di ICE con il Global Startup Program.

Studiomapp è una startup innovativa fondata a fine 2015 con basi a Ravenna e a Roma, la cui missione è promuovere nuove tecnologie per migliorare la qualità della vita. Tra il 2018 e il 2019 ha ricevuto un premio dal Pentagono e uno dalla Nato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento