rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Economia

Confidi Romagna, eletto il cda: il numero uno di 'Madel' Maurizio Della Cuna nuovo presidente

La presidenza è stata affidata a Maurizio Della Cuna, 58 anni, titolare di Madel SpA, impresa di Cotignola attiva sul mercato della detergenza domestica e della cura del corpo

L’assemblea dei soci del Confidi Romagna e Ferrara, nato dall’aggregazione dei consorzi fidi industriali attivi sul territorio romagnolo e ferrarese, ha eletto il nuovo Consiglio di amministrazione, che guiderà l’organismo di garanzia per il triennio 2014-2016. Ne fanno parte, in rappresentanza delle associazioni industriali di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena e Rimini, gli imprenditori Maurizio Della Cuna, Elio Bagnari, Alessandro Bandini, Luca Bettini, Mario Boccaccini, Alberto Brighi, Danilo Casadei, Michele Merli, Teodorico Nanni, Alessandro Pettinari, Domenico Pirozzi e Paolo Saini.

La presidenza è stata affidata a Maurizio Della Cuna, 58 anni, titolare di Madel SpA, impresa di Cotignola attiva sul mercato della detergenza domestica e della cura del corpo: “Il Confidi ha svolto negli anni un’azione di fondamentale importanza a sostegno dell’economia locale – ricorda Della Cuna – La massa di finanziamenti garantiti in essere al 31 dicembre 2013 ha superato la soglia dei 140 milioni di euro, mentre la base associativa conta attualmente circa 1.700 imprese aderenti”. “Rafforzeremo l’impegno a supporto delle piccole e medie imprese, sostenendone l’accesso al credito, che resta tuttora problematico – aggiunge il neo presidente – nonostante i timidi segnali di miglioramento che si sono manifestati nei primi mesi del 2014, le condizioni di mercato rimangono difficili, i rischi si mantengono su livelli elevati e la fiducia delle imprese appare ancora fortemente condizionata dall’incertezza delle prospettive”.

Un impegno particolare sarà dedicato alla valorizzazione del fondo di copertura per le PMI gestito dal Mediocredito Centrale, avvalendosi dell’opportunità di accreditamento del Confidi Romagna e Ferrara da parte del comitato di gestione del Fondo. “E’ un’opportunità che per le imprese socie si traduce nella possibilità di godere di una maggiore garanzia a un costo più contenuto”.

Parallelamente proseguirà il consolidamento delle relazioni con gli altri consorzi della regione, a partire dall’accordo di rete con Parma e Reggio Emilia, per promuovere nuovi servizi. Infine, grande attenzione al rapporto con il sistema delle Camere di Commercio e degli altri enti locali “che hanno garantito negli anni un flusso importante di risorse – conclude Della Cuna - ad implementazione dei fondi rischi e per gli interventi ad abbattimento dei tassi di interesse, finalizzati in particolare a promuovere gli investimenti e il processo di innovazione delle aziende del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confidi Romagna, eletto il cda: il numero uno di 'Madel' Maurizio Della Cuna nuovo presidente

RavennaToday è in caricamento