rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Economia

Nuova "cozzata" con cozze di piattaforma: "La battaglia per l'offshore continua"

"Adesso dobbiamo continuare con l'attività di informazione e promozione del lavoro offshore". Terminato il referendum sulle trivelle, le aziende ravennati non vogliono fare scemare l'attenzione

"Adesso dobbiamo continuare con l'attività di informazione e promozione del lavoro offshore". Terminato il referendum sulle trivelle, le aziende ravennati non vogliono fare scemare l'attenzione sul comparto. E con la seconda "cozzata da piattaforma" all'azienda Bambini a Marina di Ravenna tornano a farsi sentire: "E'' il modo migliore per tutelare le nostre aziende e i nostri lavoratori", sottolinea il presidente del Roca, Franco Nanni, auspicando nuovi investimenti nel settore.

"Il nostro obiettivo – aggiunge - è continuare la battaglia per sbloccare i lavori nell'offshore e gli investimenti per avere più lavoro". La seconda mangiata di cozze – conclude - serve a "ringraziare" tutti coloro che hanno collaborato, a fianco delle imprese, "per superare l'assurdo referendum sulle attività estrattive". Al pranzo sono presenti tra gli altri il presidente del Comitato Ottimisti&Razionali, Gianfranco Borghini, il vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi, gli assessori Massimo Cameliani e Roberto Fagnani, il consigliere regionale Pd Gianni Bessi e il candidato sindaco del Pd Michele De Pascale. (agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova "cozzata" con cozze di piattaforma: "La battaglia per l'offshore continua"

RavennaToday è in caricamento