menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Offshore, il congresso nazionale dei Repubblicani a sostegno dei lavoratori

Nel corso del 49esimo Congresso nazionale del Partito repubblicano italiano, in corso di svolgimento a Bari, è stato approvato un documento a sostegno delle attività oil&gas

Nel corso del 49esimo Congresso nazionale del Partito repubblicano italiano, in corso di svolgimento a Bari, è stato approvato un documento a sostegno delle attività oil&gas. Il documento è stato illustrato da Giannantonio Mingozzi (proponenti Eugenio Fusignani, Stefano Ravaglia, Claudio Suprani, Aride Brandolini e delegati di più regioni) ottenendo l’unanimità dei consensi. Nel documento si legge che “il Congresso del Pri esprime piena solidarietà a tutti coloro, imprese e dipendenti, che operano nel comparto offshore e oil&gas fortemente pregiudicato dalle recenti decisioni di Governo e Parlamento che bloccano ogni attività di ricerca e di produzione di gas e che provocano la perdita di migliaia di posti di lavoro”.

“Si tratta di un settore d’eccellenza dell’economia italiana - aggiunge il Pri – strategico anche per la transizione verso le energie rinnovabili e composto da imprese qualificate in tutta Italia e in particolare a Ravenna e sulla costa romagnola, che rischiano di chiudere se non riprendono gli investimenti e si rilasciano nuove concessioni. E’ paradossale, ad avviso dei repubblicani, che il gas estratto da Croazia, Albania, Montenegro e altri Paesi dell’Adriatico venga poi rivenduto all’Italia, costretta ad importarlo con dispersioni, maggiori costi per imprese e famiglie e minori entrate tributarie e fiscali per lo Stato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento