Oil&gas e design per navi da crociera: il colosso cinese 'sbarca' al porto e assume

La sede ravennate di Cmit, per la quale sarà investita una cifra non lontana dai 10 milioni di euro, si dedicherà alla progettazione di navi e impianti per il settore dell'oil and gas e all'interior design di navi da crociera

Ravenna ha gli occhi più a mandorla da oggi. In città sbarca infatti China merchant industry tecnology Europe, Cmit-Europe, base europea del colosso cinese China merchant industry group (Cmig) con sede a Hong Kong. La società fa capo a China merchant group holding, Cmgh, azienda statale i cui ricavi nel 2017 hanno raggiunto circa 78 miliardi di euro con 17,7 miliardi di utili. La sede ravennate di Cmit, per la quale sarà investita una cifra non lontana dai 10 milioni di euro, si dedicherà alla progettazione di navi e impianti per il settore dell'oil and gas e all'interior design di navi da crociera. L'azienda, diretta da Stefano Schiavo, ha assunto 24 ingegneri e l'obiettivo è salire a 100 assunzioni in due anni. Il team ravennate lavorerà in stretto rapporto con il porto cinese di proprietà di Shenzhen.

"Per il nostro gruppo si tratta di una grande opportunità di sviluppo", commenta Paul Liang, presidente di Cmit. Nascerà "un centro ricerche di livello mondiale che intendiamo sviluppare in maniera molto veloce", anche grazie alla collaborazione con Comune, Autorità di sistema portuale e il Roca. La società, aggiunge Simple Hu, Cmgh managing director, "cercava da tempo un'opportunità per insediarsi in Italia. Abbiamo porti in più di 50 Paesi nel mondo e ora potremo mettere a loro disposizione un team di eccellenza". A Ravenna ci sono "tutte le condizioni per uno sviluppo importante". Cmit, prosegue il ceo Stefano Schiavo ha deciso di "ridare vita a un palazzo che è stato negli anni novanta il cuore pulsante della città di Ravenna con il gruppo Ferruzzi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo è un progetto per il Sud America in via di acquisizione e il secondo in West Africa. Per Cmit-Europa, sottolinea il sindaco Michele De Pascale, "mettiamo a disposizione 200 ettari di aree retroportuali per ragionare in termini di futuro sviluppo della collaborazione". Soddisfatto anche il presidente di Ap, Daniele Rossi: "China merchant industry troverà a Ravenna personale altamente qualificato, aziende tecnologicamente avanzate e progetti di sviluppo del porto importanti. Potranno nascere sinergie molto significative". (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Aggressione a colpi di coltello in pieno centro città: uomo in ospedale

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

Torna su
RavennaToday è in caricamento