menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oil&gas, preoccupazioni in Tcr: "Difendiamo le eccellenze ravennati"

A preoccuparsi per la manovra, dopo Confindustria, è Giannantonio Mingozzi, presidente di Terminal container Ravenna

"Sarebbe molto negativo per Ravenna e per tutto il comparto Oil & Gas se, per un qualche bizzarro emendamento alla manovra finanziaria in costruzione, si impedisse ancora una volta che nuove concessioni governative per attività estrattive e di ricerca possano partire assieme agli impegni assunti da Eni per le manutenzioni ed i servizi collegati". A preoccuparsi per la manovra, dopo Confindustria, è Giannantonio Mingozzi, presidente di Terminal container Ravenna. "L’Italia e Ravenna in particolare hanno costruito negli anni imprese e capacità tecnologiche riconosciute in tutto il mondo che danno lavoro a migliaia di addetti - sottolinea Mingozzi - e mi fa piacere che le istituzioni a partire dal Comune siano in prima fila a difenderle. Non dimentichiamo che la recente classifica del Sole 24 ore, pur apprezzando Ravenna in tanti settori e premiandoci con una eccellente classifica, ci ricorda anche come sia indispensabile accentuare la proliferazione industriale per dare una risposta solida alla disoccupazione giovanile, e il settore dell’off-shore è tra i pochi che può garantire nuovi posti di lavoro in una prospettiva di competizione mondiale. L’edizione 2019 di Omc (Offshore mediterranean conference, ndr) si annuncia ricca di ospiti molto qualificati, nel settore dell’energia, della ricerca petrolifera, delle rinnovabili, gas ed altre forme di approvvigionamento: Ravenna si conferma appuntamento mondiale per un settore capace di produrre ricchezza, posti di lavoro ed innovazione tecnologica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento