Oneri di urbanizzazione: "Aumenti fino al 112%, una mannaia per l'edilizia"

Liverani (Lega): “Dal 1 ottobre anche il Comune di Faenza rischia di vedersi lievitare gli oneri di costruzione, con buona pace del settore edilizio che rischia un vero e proprio tracollo”

“Dal 1 ottobre anche il Comune di Faenza rischia di vedersi lievitare gli oneri di costruzione, con buona pace del settore edilizio che rischia un vero e proprio tracollo”. A dirlo è il consigliere regionale della Lega Andrea Liverani, che entra nel merito della delibera di giunta che “impone a chi intende costruire nuovi edifici l’adeguamento a oneri salatissimi. Il provvedimento riguarda soprattutto le attività produttive e l’edilizia privata che dovranno fare i conti con aumenti anche del 112%. È chiaro che di fronte a questi rincari non c’è da stupirsi se le aziende decidono di delocalizzare, impoverendo così il tessuto economico produttivo del faentino. Mi stupisco che sul tema non sia intervenuta la consigliera del Pd Emanuela Rontini che tra l’altro riveste il ruolo di presidente della commissione ambiente e territorio e che conosce da vicino i contenuti della delibera e li ha votati in assemblea legislativa. È grazie al suo partito se anche a Faenza si rischia di subire il tracollo del settore edile. Cosa che a sua volta determinerebbe una contrazione dei posti di lavoro e una perdita di valore del nostro comprensorio".

"A questo punto non ci resta che aspettare le indicazioni del Sindaco Malpezzi sulla natura dell’adeguamento per il Comune di Faenza – conclude Liverani – perché se è vero che le Amministrazioni possono adottare degli accorgimenti rispetto ai contenuti della delibera regionale, è anche vero che ad oggi questo non è stato fatto. Una cosa è certa: le premesse non sono delle migliori, ma la speranza è l’ultima a morire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento