rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Economia Faenza

L'Oreficeria Donati diventa "Bottega Storica dell’Emilia-Romagna"

L’azienda negli anni ha comunque sempre mantenuto la sua connotazione di impresa di famiglia, tramandando alla terza generazione la tradizione orafa-orologiaia

L'Oreficeria Donati di Faenza entra nell'Albo comunale delle Botteghe e dei Mercati storici del Comune di Faenza. Nel punto vendita di Corso Garibaldi, aperto l'11 febbraio del 1922 da Paolo Donati, c'è il marchio distintivo di “Bottega Storica dell’Emilia-Romagna”. Donati aveva cominciato all’età di 11 anni a lavorare nel negozio dello zio orologiaio come “ragazzo di bottega”, esperienza che lo ha poi portato ad appassionarsi al settore della gioielleria e dell’orologeria aprendo una propria attività nel 1948.  

Sin da allora l’azienda è stata gestita da Donati insieme alla moglie Elsa Albonetti a cui si è successivamente unito il figlio Stefano con la nascita il 26 settembre 1985 dell'Oreficeria Donati di Donato Paoli e c, sempre con la partecipazione della famiglia. La Camera di Commercio di Ravenna, l'11 aprile 1997, ha insignito Paolo Donati del “Premio Fedeltà al lavoro e progresso economico”, con attestazione e medaglia d’oro consegnati personalmente dall’avvocato Pietro Baccarini, all’epoca presidente dell’ente camerale alla presenza dell’allora sindaco di Faenza Enrico De Giovanni.

A ottobre del 1999 Paolo Donati e la moglie Elsa sono usciti dalla società per lasciare il timone al figlio Stefano e alla moglie Antonella Sani i quali stanno ancora oggi portando avanti la storia e la tradizione della famiglia ora continuando a gestire con orgoglio e soddisfazione l’attività di vendita di preziosi e di articoli di orologeria e anche l’annesso laboratorio per la riparazione di orologi e gioielli. Negli ultimi anni l’attività ha esteso il proprio raggio di azione anche nel campo del commercio elettronico, vendendo on-line i propri articoli di pregio, grazie alla collaborazione del figlio Francesco, iniziata a maggio 2014. L’azienda negli anni ha comunque sempre mantenuto la sua connotazione di impresa di famiglia, tramandando alla terza generazione la tradizione orafa-orologiaia. La consegna della targa Bottega Storica alla famiglia Donati è stata effettuata nella mattinata di giovedì dal sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi, dal presidente Confcommercio Ascom Faenza Paolo Caroli e dal direttore Francesco Carugati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Oreficeria Donati diventa "Bottega Storica dell’Emilia-Romagna"

RavennaToday è in caricamento