Talento e imprenditoria: a Palazzo Naldi il punto su imprese, territorio e innovazione

Martedì farà tappa a Faenza, dalle 14,00 alle 17.00, nel cortile del Complesso dei Salesiani, la Start Cup Er 2016 "M'illumino d'impresa"

“Talento + imprenditoria = futuro, l’ecosistema territoriale come leva di sviluppo” è il tema che poterà a convegno enti, istituzioni e aziende a Faenza, martedì, alle ore 17.30, nella sede della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, a Palazzo Naldi (via san Giovanni Bosco 1). Gli interventi si svilupperanno attorno alla relazione di Valerio De Molli, amministratore delegato de The European House Ambrosetti, noto al grande pubblico per i convegni su temi economici di Cernobbio. De Molli focalizzerà la propria relazione di indirizzo, partendo dal rapporto “Crescere facendo impresa” pubblicato recentemente dallo studio Ambrosetti. Tema centrale: "Una società dinamica ha un assoluto bisogno di una forte cultura imprenditoriale e di un ecosistema di supporto strutturato ed efficiente che ne favorisca lo sviluppo". Verranno quindi toccati i temi dell’imprenditore come motore di sviluppo, la situazione occupazionale dei giovani italiani, il gap di imprenditorialità in Italia, il valore dell’imprenditorialità, la visione sul futuro, innovatività e creazione di valore, valore etico della concorrenza.

L’incontro ospitato e promosso dalla Fondazione in collaborazione con il Comune di Faenza fornirà l’opportunità per presentare i risultati di un studio statistico relativo al sistema delle imprese del territorio a cura del Prof, Matteo Mura, docente all’Università di Bologna. Seguiranno gli interventi di Chiara Leonardi, ricercatrice del Polo Tecnologico faentino e le conclusioni di Gianluca Giovannetti, dirigente di azienda. Le due ore di incontro comprenderanno una parte di interazione tra presenti e relatori e in chiusura un preview del progetto “Small City Big Stories”, che il Contamination Lab, struttura operativa della Fondazione, sta realizzando. Casi di successo del territorio attraverso una webdoc e con video interviste di venti piccole aziende tra innovazione e territorio: la visione per un sistema diffuso che riesce a mettersi in rete e dal territorio aprirsi anche a grandi mercati. Il convegno del 3 maggio si coordina con altre importanti iniziative sempre legate all’innovazione.

START CUP Emilia Romagna
Martedì farà tappa a Faenza, dalle 14,00 alle 17.00, nel cortile del Complesso dei Salesiani, la Start Cup Er 2016 "M'illumino d'impresa", la business plan competition dell'Emilia Romagna finalizzata a favorire la nascita di nuove imprese ad alto contenuto innovativo e rivolta a persone e a team interessati a sviluppare idee imprenditoriali e innovative. La competizione Start Cup Emilia-Romagna 2016 si rivolge a soggetti interessati a sviluppare idee imprenditoriali innovative e/o ad alto contenuto di conoscenza, e consiste in una gara tra progetti per la creazione di start-up attive sul territorio regionale. In particolare, sono ammessi a partecipare aspiranti imprenditori (individualmente o in team) che abbiano raggiunto la maggiore età e intendano avviare iniziative di sviluppo di prodotti e servizi innovativi in Emilia-Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Barcamper attrezzato della Regione Emilia Romagna, posteggiato ai Salesiani, ospiterà brevi incontri di presentazione delle idee e agevolerà le candidauture dei proponenti faentini: la scadenza successiva per l'iscrizione al concorso è fissata al 3 giugno 2016. Ai vincitori del concorso oltre a premi in denaro e benefit previsti a livello regionale, verrà data la possibilità di essere ospitati presso il Contamination Lab di Salesiani 2.0 oppure presso l'Incubatore Torricelli (grazie alla disponibilità di Centuria Agenzia per l'Innovazione della Romagna) per poter finalizzare lo sviluppo del proprio progetto. L'edizione 2016 prevede anche una sezione "Giovani" dedicata agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori denominata "GenerAzioni" che prevede la candidatura di una idea di impresa attraverso un video di 3 minuti. In questa sezione è prevista una scadenza al 30 giugno e, contestualmente all'iscrizione, un'autorizzazione dei genitori. Anche in questo caso la partecipazione all'incontro col Barcamper di martedì potrà essere molto utile per chiarire le migliori modalità di produzione del video e presentazione della candidatura.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento