menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vini e premio "Carta Carta": sette ristoratori ravennati proclamati "Ambasciatori dell’Emilia Romagna"

“Carta Canta” premia le carte dei vini di ristoranti, enoteche, bar, agriturismi, stabilimenti balneari e hotel che propongono un assortimento qualificato di vini dell’Emilia Romagna all’interno dei propri menù

E’ diventato oramai un appuntamento fisso e molto atteso da parte degli addetti del settore Ho.Re.Ca la cerimonia di premiazione di “Carta Canta”, nel corso dell’ultima giornata di Enologica a Bologna. “Carta Canta” è l’iniziativa di Enoteca Regionale Emilia Romagna, realizzata con il patrocinio della Federazione Italiana Pubblici Esercenti Emilia-Romagna (Fipe), che mira ad avvalorare e riconoscere l’impegno di chi crede nella tipicità del territorio e arricchisce la propria carta dei vini con specialità della regione.

“Carta Canta”, infatti, premia le carte dei vini di ristoranti, enoteche, bar, agriturismi, stabilimenti balneari e hotel che propongono un assortimento qualificato di vini dell’Emilia Romagna all’interno dei propri menù. Il territorio Ravennate può contare su diversi "Ambasciatori dell’Emilia Romagna": la "Cantina dei Calderoni" di Ravenna ha ottenuto il premio per la Miglior Carta Enoteca, mentre "Salsedine 367" di Lido di Savio quello per la Miglior Carta Stabilimento Balneare; "La Cantina di Sarna" di Faenza e il "Ristorante La Grotta di Brisighella" hanno ottenuto il riconoscimento per la Miglior proposta Focus Territorio; "Le Officine del Sale" di Cervia, "Al Boschetto" di San Michele e "La Voglia Matta" di Fusignano tutti per la Miglior Carta Ristorante / Osteria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento