rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia

Premio Teodorico: tra i vincitori la fondatrice di Linea Rosa e il Basket Piero Manetti

Il riconoscimento viene attribuito, con cadenza biennale, dalla Camera di commercio di Ravenna a partire dal 2000 a personalità che si sono particolarmente distinte nei più svariati campi

Tiziano Camporesi, Cristina Mazzavillani Muti, Alessandra Bagnara, Gilberto Coffari, “Basket Ravenna Piero Manetti” e Marco Melandri sono i vincitori della nona edizione del “Premio Teodorico”, riconoscimento attribuito, con cadenza biennale, dalla Camera di commercio di Ravenna a partire dal 2000 a personalità che si sono particolarmente distinte nei più svariati campi,
economico, professionale, artistico, sociale, accrescendo così il prestigio della comunità provinciale.

“Siamo onorati – dice Natalino Gigante, Presidente dell'ente camerale – di consegnare il premio per questa nona edizione ad illustri personalità ravennati che hanno contribuito, con riconosciuto merito, alla crescita culturale, sociale ed economica del nostro territorio. Quest’anno la Camera di Commercio ha assegnato anche un premio speciale Teodorico alla memoria di Massimo Matteucci, Presidente della Cmc di Ravenna, scomparso improvvisamente lo scorso 15 agosto che, per 21 anni, è rimasto alla presidenza della Cooperativa Ravennate e ha contribuito a fare crescere e conoscere la Cmc e il nome di Ravenna in tutto il mondo. I premiati di quest’anno sono – ricorda il Presidente Gigante – sono Tiziano Camporesi, fisico di fama internazionale del Cern di Ginevra che è stato coordinatore dell’esperimento Cms (Compact Muon Solenoid), uno dei 4 esperimenti che operano nel più grande acceleratore di particelle del mondo; Cristina Mazzavillani Muti, fondatrice del Ravenna Festival, di cui è attuale presidente e “anima” della manifestazione; Alessandra Bagnara, socia fondatrice, nel 1991, e attuale Presidente di “Linea Rosa”, associazione ravennate che offre aiuto ed assistenza alle donne vittime di violenza; Gilberto Coffari, che ha ricoperto ruoli di Consigliere e Presidente nei CdA di numerose realtà del mondo cooperativo, nel cui ambito vanta un'esperienza di oltre 40 anni; la società sportiva Basket Ravenna Piero Manetti che porta il nome dell'indimenticabile presidente ravennate, società che ha portato la piazza di Ravenna nella elite del basket che milita attualmente nella Serie A2 del campionato italiano; Marco Melandri, pilota motociclistico ravennate, campione italiano della classe 125 nel 1997, nel 2002, campione del mondo della classe 250 e ultimo italiano a vincere nel Mondiale Superbike tre anni fa in Francia".

L’appuntamento di venerdì 1 dicembre vedrà, a seguire, la premiazione del concorso “Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico”. Giunto alla sua 33esima edizione, il concorso vede quest’anno assegnati ben 41 riconoscimenti; alle imprese per l'impegno continuato e ultratrentennale e ai singoli lavoratori per impegno e onorata carriera. Un premio meritato a chi ha contribuito
attivamente alla storia e allo sviluppo dell’economia locale e del nostro Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Teodorico: tra i vincitori la fondatrice di Linea Rosa e il Basket Piero Manetti

RavennaToday è in caricamento