menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crolla il prezzo del petrolio: gli automobilisti ringraziano

Negli ultimi giorni il prezzo del petrolio è crollato sotto i 30 dollari al barile, anche se benzina e gasolio non sono scesi con la stessa forza con la quale impenna quando il greggio diventa più caro

I prezzi dell'oro nero si raffredda e gli automobilisti ringraziano. Negli ultimi giorni il prezzo del petrolio è crollato sotto i 30 dollari al barile, anche benzina e gasolio non sono scesi con la stessa forza con la quale impenna quando il greggio diventa più caro. Secondo le quotazioni riportate sulla popolare prezzibenzina.it, Il distributore di via Baiona, con marchio Ego, si guadagna a Ravenna la palma di più economico per quanto riguarda la benzina con 1,338 euro per litro (self da chiuso). Prezzi interessanti anche per il distributore di via Ravegnana 427 e l'Eni di viale Europa con 1,349 euro per litro.

Per quanto concerne il diesel al distributore di via Romea Nord per un litro il prezzo è di 1,139 euro. Un anno fa il gasolio costava in media 20 cent in più a litro; mentre la benzina verde 10-15 in più. Il calo dei prezzi del greggio di questi ultimi giorni, tornati sui valori del febbraio 2004, è stato interamente recepito dai prezzi dei carburanti al netto delle tasse, calati nell’ultima settimana mediamente di altri 2,5-3,5 centesimi al litro, che si vanno ad aggiungere alla diminuzione di 17-20 centesimi registrati nell’intero 2015. Secondo Federconsumatori, la verde dovrebbe costare meno in rapporto a quanto costava nel gennaio 2009. All'epoca, quando un barile di oro nero costava 31 dollari, per un litro di verde si sborsavano 1,13 euro al litro. Insomma litri e litri di carburante sono mangiati dall'aumento delle tasse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento