Prorogato il bando per la “qualificazione delle microimprese extra-agricole in zone rurali”

Gal L’Altra Romagna ha prorogato i termini di presentazione delle domande a martedì 24 novembre 2020

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

E' stata prorogata fino al 24 novembre la scadenza del bando del Gal l’Altra Romagna sulla “Qualificazione delle microimprese extra-agricole in zone rurali” che coinvolge anche il territorio faentino.
    
Il bando è rivolto esclusivamente a microimprese extra agricole, ai sensi del Reg. UE n. 702/2014, e ai soggetti che intendono esercitare la libera professione purchè in forma individuale. L'applicabilità territoriale del bando comprende i 25 Comuni collinari-montani delle Province di Forlì-Cesena e Ravenna, riconosciuti tali nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna.

Tra le spese ammissibili figurano: 

  • Ristrutturazione di immobili destinati all'attività aziendale (eccetto la manutenzione ordinaria); 
  • Arredi funzionali all'attività; 
  • Strumenti, apparecchiature, macchinari, attrezzature, impianti; 
  • Impianti, attrezzature per la lavorazione/trasformazione/conservazione dei prodotti e/o servizi offerti o somministrati;
  • Investimenti funzionali alla vendita delle produzioni/servizi aziendali;
  • Costi di informazione e comunicazione; 
  • Realizzazione siti web entro il limite massimo del 10% della spesa; 
  • Acquisizione di hardware e software nel limite del 20% dell'importo della spesa; 
  • Acquisizione/sviluppo programmi informatici, acquisizione di brevetti/licenze, entro il limite massimo del 10% della spesa;
  • Spese generali nel limite massimo del 10% dell'importo della spesa.

"Su questo bando abbiamo già previsto ulteriori risorse aggiuntive con la distribuzione sul territorio di circa 300.000,00€, - dichiara il Bruno Biserni, presidente di Gal l’Altra Romagna - con l'obiettivo di supportare la riqualificazione e l'ammodernamento delle imprese già esistenti; in questo momento in particolare riteniamo doveroso ed "etico" aiutare le imprese che più hanno sofferto per l'emergenza sanitaria dovuta al COVID-19". Il bando con i relativi allegati è consultabile e scaricabile dal sito www.altraromagna.it.

Torna su
RavennaToday è in caricamento