Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Ravenna Farmacie, approvato il bilancio consuntivo: utile di quasi 300mila euro

Il 2012 si era chiuso con un risultato economico negativo, ma con la previsione di una serie di iniziative volte a ridurre gli impatti negativi della difficile congiuntura di mercato

Ravenna Farmacie ha approvato nel pomeriggio di ieri il bilancio consuntivo 2014. Si tratta di un bilancio decisamente positivo: l’utile di esercizio netto ammonta infatti a 298.000 euro, con un aumento di oltre 200.000 euro rispetto al 2013. Per l’azienda è un risultato molto importante, che conferma l’ottimo lavoro svolto nel corso degli ultimi due anni. Il 2012 si era chiuso con un risultato economico negativo, ma con la previsione di una serie di iniziative volte a ridurre gli impatti negativi della difficile congiuntura di mercato.

Nel 2013, grazie ad un piano di lavoro stringente ed ambizioso, l’azienda ha riguadagnato l’equilibrio economico con un anno di anticipo rispetto alle previsioni; nel 2014, Ravenna Farmacie ha ulteriormente affinato le strategie impostate, con l’obiettivo di consolidare il risultato economico, e nello stesso tempo salvaguardare i servizi, la soddisfazione dei cittadini ed il livello di occupazione.

“Sono particolarmente soddisfatto dei risultati ottenuti dalla nostra Azienda, che sono migliori rispetto al preconsuntivo e dimostrano l'efficacia delle misure che l'assemblea dei soci, il consiglio di amministrazione e la direzione aziendale hanno definito e attuato, in stretta e costante sinergia con Ravenna Holding - afferma il presidente Paolo Pirazzini -. Mi riferisco alla riduzione dei canoni verso i Comuni, allo sviluppo del sistema della distribuzione per conto, agli ingenti investimenti strutturali e organizzativi per migliorare l'attività del magazzino, delle farmacie nonché l'intero sistema gestionale e organizzativo della società".

"Ma questi risultati non sarebbero stati possibili senza l’impegno e la professionalità di tutti i dipendenti di Ravenna Farmacie e la positiva collaborazione con le organizzazioni sindacali - aggiunge Pirazzini -. Abbiamo portato avanti innumerevoli progetti, e gli sforzi fatti ci hanno premiato consentendoci di tornare, con un anno di anticipo, a distribuire un po' di utile ai soci i cui bilanci sono sempre più in sofferenza, stretti nella morsa tra l'aumento dei bisogni e la riduzione delle risorse disponibili”.

Nel corso del 2014, in particolare, si è rinnovata la sede della farmacia Comunale 4 di via Nicolodi, che ora dispone di spazi più estesi per l’esposizione dei prodotti e per il miglioramento della privacy dei clienti; è continuato il progressivo rinnovo della Comunale 8, con la conversione a led dell’illuminazione, il rinnovo del mobilio che lascia più spazio per la scelta dei prodotti, il nuovo servizio di gestione delle code ed un efficace sistema antirapina per migliorare la sicurezza dei dipendenti e dei clienti; si è operato l’importante spostamento della Farmacia Comunale 2 di Cervia (località Malva), da via delle Mimose alla nuova sede di via Martiri Fantini: una sede che per spazi e visibilità, qualità degli assortimenti e livello di servizio, è destinata a divenire realtà di riferimento per la zona di Cervia come mai era stato possibile in precedenza. “

Anche nel 2014 si sono ulteriormente ampliati il numero e la qualità dei servizi offerti. Ad esempio i servizi di autodiagnosi: come la misurazione della pressione, lo svolgimento di autotest diagnostici (sangue, urine), che si è arricchita negli ultimi mesi di test sulle intolleranze alimentari e sulle problematiche intestinali, o la misurazione della pressione arteriosa nelle 24 ore (cosiddetto Holter pressorio). Un servizio molto gradito è quello delle prenotazioni Cup, disponibili in tutte le sedi e per le quali sono stati significativamente allargati gli orari.

Oltre alla consegna di farmaci urgenti a domicilio per particolari categorie di cittadini anche in orario notturno (grazie al consolidato rapporto con l’Auser che svolge il servizio di “Pronto farmaco notturno”), sempre in collaborazione con Auser e con Hera si è consolidato il servizio “farmaco amico”, per recuperare presso le famiglie e nelle sedi delle farmacie i farmaci non ancora scaduti ma non più utilizzati e destinarli ad azioni benefiche. Per il 16esimo anno consecutivo è stato poi organizzato “il mese della fitoterapia e della medicina naturale”: un programma di formazione gratuita dedicata alla cittadinanza su tematiche di prevenzione attraverso l’utilizzo di preparati fitoterapici e di uno stile di vita corretto. L’attività di formazione gratuita a vantaggio della cittadinanza si perfeziona anche attraverso l’organizzazione di eventi nelle farmacie, e di collaborazione con gli organi di informazione, sia stampa che internet. La partecipazione ad iniziative locali e nazionali completa il quadro di attività di collegamento con il territorio.

Il direttore generale, Barbara Pesci, non nasconde la soddisfazione per le tante iniziative di successo: “Mi fa piacere segnalare, come preminente attività di marketing per l’anno 2014, il lancio di una linea di prodotti cosmetici di alto livello, la cui formulazione fortemente innovativa e ricca è stata studiata con il supporto dei farmacisti del nostro gruppo: realizzata con packaging e comunicazione ideati dall’azienda, è distribuita in esclusiva con il marchio “Mosaico”. Un’attività di grande successo: viste le richieste arrivate da più fronti, per l’anno 2015 stiamo verificando la possibilità di concedere il prodotto ad alcuni selezionati clienti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna Farmacie, approvato il bilancio consuntivo: utile di quasi 300mila euro

RavennaToday è in caricamento