rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia

“Re.Ri.Ra”, nasce la Rete territoriale per lo sviluppo e una ripartenza inclusiva e sostenibile

L’accordo, che vede tra i soggetti sottoscrittori anche l’Agenzia regionale per il Lavoro e la Regione Emilia-Romagna, assume i principi e gli obiettivi del Patto per il lavoro ed il clima, con la finalità di declinarne i contenuti a livello provinciale

Si è svolto venerdì il primo incontro nell’ambito di “Re.Ri.Ra”, l’accordo elaborato dalla Provincia di Ravenna insieme ad enti locali, Camera di Commercio e al partenariato economico e sociale del territorio finalizzato alla costituzione di una Rete territoriale per lo sviluppo e la ripartenza, in una logica di inclusione, sostenibilità ambientale e valorizzazione del lavoro stabile e di qualità. L’accordo, che vede tra i soggetti sottoscrittori anche l’Agenzia regionale per il Lavoro e la Regione Emilia-Romagna, assume i principi e gli obiettivi del Patto per il lavoro ed il clima, con la finalità di declinarne i contenuti a livello provinciale. L’obiettivo è quello di avviare una nuova fase di espansione e di rilancio del tessuto produttivo del territorio provinciale, per uscire dalla crisi indotta dalla pandemia nel modo più efficace possibile, mettendo al centro la qualità, la stabilità e la sicurezza del lavoro.

Le funzioni di coordinamento generale saranno affidate ad un Tavolo interistituzionale, da cui prenderà il via una serie di incontri tematici per aprire momenti di condivisione e confronto e dove sviluppare diverse tematiche di approfondimento. Tra i tavoli tematici figura per esempio quello delle “Opportunità economiche ed istituzionali”, che si occuperà di far conoscere, orientare e facilitare l’utilizzo di opportunità e incentivi, sostenendo iniziative locali e specifiche di attivazione e promozione. Il tavolo si avvarrà anche del servizio di supporto tecnico di un Osservatorio sull’economia e sul lavoro, che avrà il compito di produrre informazioni statistiche utili a comprendere l’andamento dell’economia e dell’occupazione in modo coordinato, sistematico e periodico. Il tavolo “Azioni per lo sviluppo occupazionale” sarà invece finalizzato ad individuare e realizzare in forma integrata politiche di orientamento e per l’impiego rivolte in modo mirato alle famiglie e alle persone con fragilità, al mondo giovanile e a quello femminile.

L’accordo Re.Ri.Ra è stato sottoscritto da Provincia di Ravenna, Regione Emilia-Romagna, Camera di Commercio Ravenna, Unione della Romagna faentina, Unione della bassa Romagna, Comuni di Ravenna, Cervia, Russi, Cgil Ravenna, Cisl Romagna-Ravenna, Uil Ravenna, Agci, Cia, Cna, Coldiretti Federazione Provinciale, Confagricoltura Unione Provinciale Agricoltori, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative Unione Provinciale Ravenna, Confesercenti, Confimi, Confindustria, Copagri, Legacoop, Ufficio scolastico regionale per l'Emilia-Romagna ambito territoriale di Ravenna e  Agenzia regionale per il lavoro della Regione Emilia-Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Re.Ri.Ra”, nasce la Rete territoriale per lo sviluppo e una ripartenza inclusiva e sostenibile

RavennaToday è in caricamento