rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia

Ridurre le emissioni nei trasporti: Ravenna partner nel progetto europeo "Locations"

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro – settentrionale, coinvolta come partner associato nel progetto, era a fianco del Comune di Ravenna negli eventi di Malaga

Si sono tenuti a Malaga, in Spagna, dal 18 al 20 settembre, gli eventi finali del progetto Interreg Med Locations e del progetto orizzontale Go Sump, di cui Locations – insieme ad altri 7 progetti – è parte. Ravenna è stato uno dei partner di primo piano, con la redazione di un Piano di trasporti a basse emissioni che ha rappresentato la sintesi non solo del percorso partecipativo condiviso coi cittadini di Porto Corsini, ma anche dei molteplici incontri con oltre una quindicina tra Enti coinvolti e stakeholders locali: Autorità di Sistema Portuale, Parco del Delta del Po, Carabinieri per la Biodiversità, associazioni di categoria, associazioni ambientaliste e di cittadini, operatori di trasporto, ecc…

Condivise e definite le strategie – miglioramento dell’accessibilità turistica dei punti di interesse nei pressi del terminal, della qualità ambientale nella località di Porto Corsini e della qualità ambientale tra il terminale crociere ed il centro di Ravenna – il Piano ha già ottenuto il parere positivo unanime del Consiglio territoriale del Mare e a breve sarà presentato in Giunta, passaggio obbligato per poter iniziare i lavori per i quali vi è già uno stanziamento di 130mila euro nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro – settentrionale, coinvolta come partner associato nel progetto, era a fianco del Comune di Ravenna negli eventi di Malaga. Il progetto LOCATIONS, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale, è stato promosso da AREA Science Park di Trieste ed ha visto la partecipazione complessiva di ben 10 nazioni europee e 18 città portuali.

L’obiettivo è il sostegno alle amministrazioni pubbliche locali nella redazione di piani di mobilità a basse emissioni (LCTP, Low Carbon Transport in Cruise Destination Cities – Piani di trasporto a basse emissioni inquinanti nella mobilità legata al turismo crocieristico) attraverso lo studio e l'attuazione di misure specifiche dedicate a ottimizzare il flusso di merci e persone conseguente al turismo da crociera.

Una ampia diffusione e collaborazione tra Paesi ed enti è stato l’obiettivo raggiunto da GO SUMP – progetto orizzontale con lo scopo di favorire e supportare l’instaurarsi di sinergie, collaborazioni, contatti e scambi tra i partner dei progetti afferenti alla medesima linea di cofinanziamento europeo - che nei due anni di durata ha visto il crearsi di una rete composta da 120 partners, tra cui: 22 autorità locali, 13 regionali, 3 nazionali, 18 tra università e centri di ricerca, 4 autorità portuali, 4 operatori privati, 3 business center, 4 network internazionali ed un forum regionale intergovernativo. Gruppi di lavoro tematici, Linee guida e strumenti per la pianificazione, formazione, azioni pilota: GO SUMP ha affrontato a 360 gradi il tema dello sviluppo futuro della mobilità nelle aree del Mediterraneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ridurre le emissioni nei trasporti: Ravenna partner nel progetto europeo "Locations"

RavennaToday è in caricamento