rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Saldi, la neve frena lo shopping

Confcommercio Imprese per l’Italia Ravenna traccia un primo bilancio sull’andamento delle vendite di fine stagione, attraverso i dati emersi dall’indagine condotta dal Centro Studi Iscom Group

A oltre un mese dall’avvio dei saldi invernali, Confcommercio Imprese per l’Italia Ravenna traccia un primo bilancio sull’andamento delle vendite di fine stagione, attraverso i dati emersi dall’indagine condotta dal Centro Studi Iscom Group sulle imprese commerciali del comparto abbigliamento e calzature ravennati. A Ravenna per gli operatori intervistati la spesa in saldo rispetto all’anno scorso risulta stabile, mentre la media regionale evidenzia una leggera diminuzione.

In particolare, rispetto allo scorso anno, sono aumentate le vendite dei prodotti di marca medi, sono confermate le vendite per gli altri prodotti ad eccezione dei prodotti di marca di fascia alta che hanno registrato una diminuzione del 20%, in linea con il trend regionale. Inoltre, la spesa nella nostra città oscilla da un minimo di 15 euro a un massimo di 120 euro e la spesa media procapite è di 63 euro, contro i 97 della media regionale. Un dato interessante che emerge dall’indagine riguarda alcuni cambiamenti nel comportamento d’acquisto della clientela che compra molto nel periodo dei saldi e con un atteggiamento molto razionale.

“Il giudizio complessivo sull’andamento delle vendite nel periodo dei saldi invernali a Ravenna – sottolinea l’Ufficio Studi Confcommercio Ravenna – è in linea con le vendite dello scorso anno. Tale valutazione è leggermente superiore alla media regionale che mostra un andamento discreto, percepito come leggermente negativo. Confermato in pieno il sondaggio realizzato a fine 2011 da Confcommercio Ravenna che evidenziava come, rispetto al 2010, la percentuale di coloro che si aspettavano vendite in aumento fosse diminuita dal 33% al 18,2% e fossero in forte aumento (quasi raddoppiati) coloro che si attendevano una diminuzione”.

In generale, per chi ha riscontrato un calo di vendite nel periodo dei saldi uno dei motivi principali è la crisi economica, a cui si associa la concorrenza di altre formule commerciali, in particolare della grande distribuzione e degli outlet. Inoltre, pur essendo fuori rilevazione, è opportuno citare quale ulteriore criticità le condizioni meteorologiche delle ultime due settimane, che hanno creato non pochi disagi a imprese e consumatori e frenato lo shopping.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi, la neve frena lo shopping

RavennaToday è in caricamento