menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero contro il jobs act, Cgil soddisfatta dell'esito: "Dieci pullman non sono bastati"

“Siamo molto soddisfatti per la numerosa partecipazione alla manifestazione - commenta il segretario provinciale della Cgil, Costantino Ricci –. Testimonia il fatto che ci sia una profonda condivisione nel mondo del lavoro delle nostre posizioni e proposte"

Non sono bastati i dieci pullman che abbiamo allestito per raggiungere la manifestazione. In tanti hanno deciso di arrivare a Bologna con le proprie auto, e anche in treno, visto che i posti sugli autobus erano terminati”. Maura Masotti, segretaria di organizzazione della Cgil provinciale, racconta così l’altissima partecipazione da Ravenna alla manifestazione indetta per giovedì dalla Cgil Emilia Romagna.

Per le strade del capoluogo regionale hanno sfilato decine di migliaia di persone che hanno chiesto un cambio di rotta al governo Renzi sulle politiche economiche e sul piano delle tutele e dei diritti dei lavoratori. Lo sciopero generale proclamato per oggi interessa i lavoratori di industria, terziario, cooperazione, agricoltura e artigianato (a esclusione dei settori soggetti alla legge 146).

“Siamo molto soddisfatti per la numerosa partecipazione alla manifestazione - commenta il segretario provinciale della Cgil, Costantino Ricci –. Testimonia il fatto che ci sia una profonda condivisione nel mondo del lavoro delle nostre posizioni e proposte. Abbiamo ottenuto un risultato importate e la mobilitazione proseguirà il 25 ottobre con la grande manifestazione nazionale in programma a Roma. Nei prossimi giorni sul territorio ravennate continueremo a fare una capillare opera di informazione di quelle che sono le nostre rivendicazioni e azioni a tutela dei diritti di tutti i lavoratori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il mito del Passatore: eroe cortese o spietato assassino?

social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento