Economia

Shopping a San Valentino: un regalo per chi compra un dono d'amore nei negozi ravennati

Parte con un'iniziativa dedicata alla festa degli innamorati il programma di eventi del Comitato “Spasso in Ravenna”

Il Comitato “Spasso in Ravenna”, nato ufficialmente nei primi giorni di dicembre, entra in attività con l’intento dichiarato di promuovere e valorizzare il centro storico della città con una serie di iniziative. Il fine è quello di coinvolgere tutti i commercianti mettendo a loro disposizione, e di conseguenza a disposizione dei cittadini, una struttura aperta e collaborativa. Il progetto, realizzato dalle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e Cna, ha messo in cantiere una serie di date in occasione delle quali lanciare iniziative che sappiano attrarre clientela e favorire la ripartenza dopo un periodo difficile e delicato come quello dovuto al contenimento e al contrasto del Covid-19.

Il primo di questi appuntamenti è quello di San Valentino ed è rappresentato dallo slogan “Un regalo a chi regala”. Fino a domenica 14 febbraio, infatti, nei negozi che aderiranno all’iniziativa, tutti coloro che effettueranno un acquisto in occasione della festa degli innamorati, riceveranno a loro volta un regalo dall’esercente coinvolto, regalo che sarà diverso a seconda del punto vendita.

Le date previste per le prossime iniziative sono invece quelle di lunedì 8 marzo con la Festa della Donna, in collaborazione con Linea Rosa Ravenna, e di venerdì 19 marzo con la Festa del Papà. Appuntamenti significativi, e significativa è la collaborazione avviata fra le quattro associazioni di categoria che hanno sostenuto la nascita del Comitato “Spasso in Ravenna”. Un ambito dove ognuna di esse è equamente rappresentata. A presiedere l’associazione è infatti Roberto Montanari in quota Confcommercio, mentre Chiara Roncuzzi di Confartigianato ricopre il ruolo di vicepresidente. Confesercenti e CNA sono invece rappresentati rispettivamente da Francesco Tagiuri e Anna Finelli.

“Già da qualche tempo – spiega lo stesso Roberto Montanari – abbiamo individuato quattro linee d’azione sulle quali procedere. Il primo obiettivo è quello di creare una comunità commerciale in grado di promuovere servizi condivisi e iniziative di aggregazione degli esercenti, premiando e sostenendo progetti di valorizzazione del centro. Vogliamo poi ampliare le occasioni di vendita diversificandole fra loro con strategie di prossimità, sistemi di e-commerce, prenotazioni online e circuiti di consegna”. Il terzo punto strategico parte dalla constatazione delle attuali difficoltà di spostamento e dunque dalla riduzione delle presenze turistiche, soprattutto straniere: “In questo momento è fondamentale – prosegue ancora Montanari – puntare sulla clientela del territorio e delle aree limitrofe. Allo stesso tempo dobbiamo favorire la fruizione dell’area urbana”. Infine, una delle chiavi di volta dovrà basarsi sull’indiscussa bellezza del centro di Ravenna: “Le aree storiche della città devono essere parte integrante del sistema commerciale attraverso la valorizzazione dello spazio comune. Dobbiamo sostenere eventi e spazi pubblici – conclude il presidente del Comitato – rendendoli a loro volta veri e propri palcoscenici naturali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shopping a San Valentino: un regalo per chi compra un dono d'amore nei negozi ravennati

RavennaToday è in caricamento