Sabato, 12 Giugno 2021
Economia

Si chiude l'Omc dei record: 22mila presenze. Guida la transizione energetica

Boom sui social #Omc 2017 è stato nella top ten dei twitter più di tendenza della giornata di apertura

Presenze record alla 13esima edizione dell’Offshore Mediterranean Conference & Exhibition che si è chiusa venerdì, al Pala De Andrè, di Ravenna con 22mila presenze, il 12% in più rispetto al 2015. Raddoppiato nell’arco di 10 anni anche il numero degli espositori: 650, provenienti da 30 Paesi su un’area espositiva (tra interno e esterno) di 35mila metri quadrati, il 30% più del 2015. Molto elevato il livello tecnico dei contributi ricevuti per Omc 2017. Boom sui social #Omc 2017 è stato nella top ten dei twitter più di tendenza della giornata di apertura.  

“Numeri significativi che confermano che Omc, la principale vetrina dell’Oil&Gas nel bacino del Mediterraneo, è un importante punto di riferimento non solo per le aziende del settore ma anche per i Paesi produttori - ha dichiarato il presidente di Omc 2017 Innocenzo Titone, chiudendo i lavori della tredicesima edizione -. Ma la tre giorni di Ravenna si è distinta soprattutto per l’altissimo livello qualitativo dei panel che hanno visto confrontarsi ministri e Ceo dell’industria energetica per disegnare le strategie che saranno applicate per guidare la transizione verso un mix energetico sostenibile".

"L’energia del futuro - ha sottolineato Titone - guarda all’Europa e passa per il Mediterraneo che deve diventare un hub del gas, principale fornitore dei Paesi europei. È la sfida partita da Omc 2017, luogo di incontro di popoli e culture che hanno ribadito l’importanza della cooperazione e di solidi principi di etica ambientale verso un'economia a basse emissioni. A Ravenna si sono ritrovate anche aziende e imprenditori del settore energetico, oltre che accademici, universitari e ricercatori. Gli studenti di oggi, accorsi numerosi nella capitale dell’energia, sono i professionisti di domani e Omc guarda loro con grande attenzione”.

L’Omc 2017 si conclusa con la premiazione dei migliori paper presentati. Questi i vincitori Fabrizio Zausa (Eni) - Best Paper for Technical Content; Bianca Cecconi, (Geolog International) – Best Paper by a Young Talent. I migliori stand premiati sono stati: Pneumax - Best Design; Rosetti Marino – Best Stand Innovation; Drillmec – Best Technical Content; DG Impianti - Best Overall Quality.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude l'Omc dei record: 22mila presenze. Guida la transizione energetica

RavennaToday è in caricamento