Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Sicurezza delle scuole e delle strade del ravennate: la preoccupazione dei sindacati

"I lavoratori sono obbligati tutti i giorni ad assumersi responsabilità in un organigramma ormai destrutturato, vivendo condizioni di lavoro ormai insopportabili e nell’assoluta incertezza"

Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Sulpl e la Rsu della Provincia di Ravenna "sottolineano l’esigenza che le Province siano messe in grado di assumere personale, per garantire la funzionalità e la sicurezza dei servizi ancora in essere e che si recuperino le risorse selvaggiamente tagliate in questi ultimi anni. La problematica e l’attuale incertezza sono emerse in tutta la loro gravità in occasione del referendum di riforma della Costituzione, per esito del quale le Province non sono state abolite. Questi enti sono stati in parte smantellati per la scelta politica attuata dal precedente Governo che, con i suoi provvedimenti, ha messo nell’insolvenza i bilanci di tutte le Province".

"Ora siamo in una situazione di grande difficoltà che presenta ripercussioni molto negative sia sulla capacità operativa delle Province sia sul destino dei tantissimi lavoratori oggi ancora alle dipendenze dell’ente. Questi lavoratori sono obbligati tutti i giorni ad assumersi responsabilità in un organigramma ormai destrutturato, vivendo condizioni di lavoro ormai insopportabili e nell’assoluta incertezza" dicono i sindacati.


"Per chiudere il bilancio dell’anno 2017 mancano 12 milioni di euro; questo impedisce di mettere in sicurezza gli 800 chilometri di strada di competenza della Provincia e i 18 istituti delle scuole superiori che accolgono ogni giorno 18mila studenti. Per tutti questi motivi Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Sulpl e Rsu della Provincia di Ravenna hanno chiesto e condiviso una dichiarazione sottoscritta congiuntamente con la presidenza della Provincia di Ravenna in cui si chiede espressamente di poter assumere personale nelle professioni e negli uffici svuotati, recupero delle risorse economiche a garanzia dei servizi e misure di collaborazione con gli altri enti per gestire al meglio questa situazione d’emergenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza delle scuole e delle strade del ravennate: la preoccupazione dei sindacati

RavennaToday è in caricamento